Lifestyle

I 5 libri più importanti di Umberto Veronesi

Autore di tante pubblicazioni scientifiche, ecco una selezione dei suoi scritti più interessanti

Non si sfugge al dolore perché non è qualcosa di intangibile, anzi. Chi lo prova sa che assume forme e contorni ben definiti. Così Umberto Veronesi, Il direttore scientifico dell'Istituto europeo di oncologia che ha dato una speranza ai malati di tumore morto a 90 anni l'8 novembre, si era espresso più volte parlando di cancro. E lo ha fatto anche attraverso i suoi numerosi libri dove ha sempre portato avanti il suo credo: ricerca e laicità. Perché tra le tante pubblicazioni, tra le più interessanti sono quelle che da sempre hanno caratterizzato proprio i suoi studi, ovvero la lotta contro il tumore. E come diceva sempre alla sua più vicina collaboratrice Donata Francese: "L'immortalità è quella del pensiero e non del corpo, la morte è una necessità biologica e guai se non ci fosse, perché la morte dà spazio alla nuova vita, e una vita senza morte non sarebbe vita".

Il mestiere di uomo

Tema cetrale del libro Il mestiere di uomo (edito da Einaudi) è proprio il dolore. Qui, Veronesi si racconta e spiega come nel corso della sua vita sia maturato il suo agnosticismo. E lo fa ripercorrendo le tappe della sofferenza. Tra le pagine si legge anche cosa lo ha avvicinato alla chirurgia. Ma soprattutto qual è stato il moto che lo ha fatto diventare oncologo: "Ho pensato spesso che il chirurgo, e soprattutto il chirurgo oncologo, abbia in effetti un rapporto speciale con il male. Il bisturi che affonda nel corpo di un uomo o di una donna lo ritiene lontano dalla metafisica del dolore. In sala operatoria, quando il paziente si addormenta, è a te che affida la sua vita. L'ultimo sguardo di paura o di fiducia è per te. E tu, chirurgo, non puoi pensare che un angelo custode guidi la tua mano quando incidi e inizi l'operazione, quando in pochi istanti devo decidere cosa fare, quando asportare, come fermare un'emorragia".

Umberto Veronesi

Il mestiere di uomo

154 pagine

Einaudi

Compra il libro

Senza paura. Vincere il tumore con la medicina della persona

Il cancro non provoca soltanto il decadimento del corpo, ma dalla mente. E proprio dalla testa, dal pensiero parte quel nemico della vita rischia di sopravvivere anche dopo la guarigione di organi, tessuti e cellule. Perché se ci si libera davvero del male solo quando si impara a dire "ce l'ho fatta", la strada che ci separa dal poter rinascere e ritornare ad essere capaci di gioire della vita, è lunga e tortuosa.

Nel libro Senza paura. Vincere il tumore con la medicina della persona, una delle ultime fatiche del professor Veronesi scritto a quattro mani con Gabriella Pravettoni, psicologa dell'Istituto europeo di oncologia e dell'università degli Studi di Milano, si delinea passo per passo lo sconvolgimento nella vita di una persona quando viene appurato il cancro, subito dopo la diagnosi della malattia fino alla guarigione. In neanche 150 pagine lo scienziato prova a dare delle risposte, affiancato dalla psicologa, con un approccio innovativo: la medicina della persona, superando il concetto tradizionale che la sola cura del corpo basti a curare il tumore.

Umberto Veronesi - Gabriella Pravettoni

Senza paura. Vincere il tumore con la medicina della persona

142 pagine

Mondadori

Compra il libro

Verso la scelta vegetariana. Il tumore si previene anche a tavola

Da sempre grande sostenitore della dieta vegetariana, Veronesi ha più volte ripreso nei suoi scritti questo argomento. Uno per tutti, Verso la scelta vegetariana. Il tumore si previene anche a tavola, il primo posto dove l'alimentazione priva di carne può aiutare, secondo lo scienziato, aiuta a prevenire il cancro.

Quindi, un corretto stile di vita e una sana alimentazione (compresa quella vegetariana, appunto, che non solo non indebolisce l'organismo umano, ma aiuta a prevenire l'insorgere di gravi malattie, come il tumore all'intestino) diventano la scelta migliore per vivere sani più a lungo.

Umberto Veronesi

Verso la scelta vegetariana. Il tumore si previene anche a tavola

288 pagine

Giunti Editore

Compra il libro

Longevità

Nel 2012 con Longevità Umberto Veronesi affronta uno dei temi contemporanei e più dibattuti: ciò che porta ad invecchiare ma soprattutto come farlo serenamente. E la risposta del noto oncologo non poteva che ricadere nuovamente sul corretto stile di vita, nell'alimentazione, nell'attività fisica non trascurando però la curiosità, alcuni elementi fondamentali nella vita di ognuno e che mantengono giovane la mente. Perché la curiosità, la voglia di imparare e conoscere, spiega Veronesi, contribuiscono ad allungare gli anni che abbiamo davanti. Nel libri tanti spunti di riflessione per portare la propria esistenza a puntare verso la positività.

Umberto Veronesi

Longevità

Bollati Boringhieri

94 pagine

Compra il libro

Il diritto di morire. La libertà del laico di fronte alla sofferenza

Da sempre Veronesi si detto a favore dell'eutanasia e del testamento biologico. Nel suo libro del 2005 Il diritto di morire. La libertà del laico di fronte alla sofferenza, l'argomento viene sviscerato mettendo in stretta relazione medico e paziente,dove il primo interpreta la volontà di morire del secondo, interrompendo le cure e avviando il malato verso un addio dolce, assistito, dignitoso. Nel suo libro Veronesi parla anche di come l'eutanasia sia vista in Italia e negli altri Paesi denunciando, a chiare lettere, l'invasione di campo della Chiesa.

Umberto Veronesi

l diritto di morire. La libertà del laico di fronte alla sofferenza

102 pagine

Mondadori

Compra il libro

Ti potrebbe piacere anche

I più letti