gianni-celati
Olycom
gianni-celati
Lifestyle

Gli 80 anni di Gianni Celati in 5 libri

Un omaggio allo scrittore, critico e intellettuale italiano nato il 10 gennaio 1937, in cinque consigli di lettura che ne ripercorrono la carriera

'Comiche'

comiche-celati-quodlibet Comiche Quodlibet

Primo romanzo di Celati, datato 1971. Opera sperimentale e audace, voluta da Calvino per La ricerca letteraria, famosa collana sperimentale einaudiana da lui curata in quegli anni. Lo spunto per la storia arrivava da alcune scritture manicomiali che Celati aveva avuto modo di leggere, prendendo in prestito voce e demenza di un particolare anziano ricoverato, che nel libro si chiama Otero Aloyso, insegnante impegnato a tenere un diario delle persecuzioni subite, redatto sotto dettatura di voci notturne. Sono tre maestri elementari, Bevilacqua, Mazzitelli e Macchia, che lo tormentano perché riesca a sposare la direttrice del manicomio. Il loro scopo è realizzare la folle dittatura dei maestri.

Comiche
di Gianni Celati
(Quodlibet)
209 pagine

Compra il libro

'La banda dei sospiri'

la-banda-dei-sospiri-celati-quodlibet La banda dei sospiri Quodlibet

Un ragazzino, chiamato Garibaldi perché sempre di corsa, racconta in un italiano approssimativo le sue avventure adolescenziali, ritrae la sua famiglia, la sua vita a scuola, le sue immaginarie imprese con il sesso femminile. Con questo divertente e originale romanzo (edito nel 1976), assieme a Le avventure di Guizzardi (1972) e Lunario del paradiso (1978), Celati è riuscito a sperimentare con efficacia uno stile che distante dalla norma, utilizzando un linguaggio che in grado di rappresentare con diversa efficace autenticità la realtà, al di fuori della tradizione linguistica scolastica.

La banda dei sospiri
di Gianni Celati
(Quodlibet)
257 pagine

Compra il libro

'Finzioni occidentali. Fabulazione, comicità e scrittura'

finzioni-occidentali-celati-einaudi Finzioni occidentali Einaudi

Non può mancare in questa lista un volume che possa rappresentare la nutrita e importante serie di pubblicazioni saggistiche del Celati studioso e critico letterario. Questo libro, in particolare, è una raccolta di scritti in cui l'autore mette assieme la sua opera di narratore con un insieme di studi attorno a un argomento fondamentale per la scrittura contemporanea, ossia l'opposizione tra mito e razionalità.

Finzioni occidentali. Fabulazione, comicità e scrittura
di Gianni Celati
(Einaudi)
223 pagine

Compra il libro

'Narratori delle pianure'

narratori-delle-pianure-celati-feltrinelli Narratori delle pianure Feltrinelli

Questo titolo del 1984 ha rappresentato il ritorno di Celati alla narrativa dopo alcuni anni di silenzio. Un ritorno accompagnato da un cambio di stile: dalla sperimentazione audace, ricca di comicità ed energia, si passa a una lingua più semplice e asciutta, orientata a fissare delle istantanee della realtà. Narratori delle pianure è un libro formato da trenta novelle ambientate lungo la valle del Po. Un viaggio verso le fonti della narrazione: l'oralità, il sentito dire, lo scambio di esperienze.

Narratori delle pianure
di Gianni Celati
(Feltrinelli)
158 pagine

Compra il libro

'Ulisse', di James Joyce

ulisse-joyce-einaudi Ulisse Einaudi

Edizione del 2013, frutto di un lavoro di ritraduzione lungo oltre 7 anni compiuto da Celati su una delle opere più importanti della letteratura anglosassone. Una lettura utile a riscoprire non solo la grandezza di Joyce attraverso un linguaggio più attuale – e ancora comunque perfettamente coerente con lo stile dell'autore – ma anche per comprendere la profonda competenza e la statura intellettuale dello scrittore e studioso italiano.

Ulisse
di James Joyce
(Einaudi)
998 pagine

Compra il libro

Ti potrebbe piacere anche

I più letti