Lifestyle

Gianni Turillazzi: Antologica

A Brescia fotografie vintage attraverso le quali è possibile leggere una parte della storia di un grande rappresentante della fotografia italiana

Un cammino che spazia dagli iniziali reportage di carattere sociale (indimenticabile quello realizzato agli inizi degli anni Sessanta sul quartiere di Trastevere a Roma) per arrivare alla moda e al beauty. Il tutto con un marchio di fabbrica evidente e personalissimo, quello “stile Turillazzi” che ne ha fatto un personaggio di notevole spicco nel mondo della fotografia italiana ed estera.

Gianni Turillazzi non è  un fotografo "improvvisato", ma una personalità colta, attenta alla storia della fotografia e profondo conoscitore dei contenuti che la stessa sa esprimere: già nel 1964 è accanto a registi di culto come Liliana Cavani, Marco Bellocchio e Tinto Brass, dai quali ha la possibilità di affinare una visione anche cinematografica del proprio lavoro. Capacità di creare suggestioni, di inventare scenografie, ma soprattutto di personalizzare i propri fotogrammi che lo accompagneranno per tutto il suo percorso creativo.

Una mostra "Antologica" che vuole essere un omaggio a questo grande esponente della fotografia, "fotografo delle dive", ma non solo

Gianni Turillazzi. Antologica


Wavegallery Corsini, via Trieste, 32 - Brescia
12 settembre - 10 ottobre 2015

da martedì a sabato, ore 15,00 - 19,30
chiuso domenica e lunedì - 
ingresso: libero

Gianni Turillazzi
Gianni Turillazzi, Penelope Tree
Ti potrebbe piacere anche

I più letti