ANSA/ UFFICIO STAMPA
Economia

Privatizzazione delle Ferrovie dello Stato: i numeri dell'azienda

Avviata oggi dal Governo sul 40% del capitale, interessa un gruppo da 8,4 miliardi di fatturato e che conta circa 70 mila dipendenti

Un fatturato di 8,4 miliardi e circa 70.000 dipendenti per un totale di 16.700 km di rete ferroviaria. Sono alcuni dei numeri del Gruppo Fs di cui il governo oggi ha avviato la privatizzazione per non oltre il 40% del capitale. Ecco, numero dopo numero, curiosità e dimensioni del colosso ferroviario italiano.

I dati di bilancio

Fs ha chiuso i primi sei del 2015 con un fatturato di 8,4 miliardi (+2% sul 2014). Nel 2014 ha segnato un margine operativo lordo di 2,1 miliardi, per un totale di 4,3 miliardi di investimenti (in crescita fino a 6,5 miliardi nel 2016).

I dipendenti

Il Gruppo conta 69.000 dipendenti, di cui circa 5.000 in Germania (Netinera).

La linea ferroviaria

La linea ferroviaria è lunga 16.726 km, di cui circa 1.000 ad Alta Velocità. Il sistema Alta Velocità - Alta Capacità parte da Torino e arriva fino a Salerno (Torino-Milano-Bologna-Roma-Napoli-Salerno). Ulteriori tratti sono tra Milano e Treviglio e tra Padova e Mestre. Si sta completando il tratto Milano-Verona-Venezia per disegnare la cosiddetta "T".

La frequenza e i treni

La frequenza è di 8.000 treni al giorno di cui circa 7.000 regionali e 1.000 tra Av, media e lunga percorrenza e treni merci. Nel dettaglio si contano 60 Frecciarossa "tradizionali" e 50 Frecciarossa 1000 di cui sono partite le consegne (in parte viaggiano da giungo).

La storia

Le Ferrovie dello Stato nacquero nel 1905 dopo la statalizzazione di numerose ferrovie italiane. Già dal 1945 azienda autonoma delle Ferrovie dello Stato, sotto il controllo del Ministero dei Trasporti, nel 1986 si trasforma in ente pubblico economico. Nel 1992 l'ente fu trasformato in società per azioni con partecipazione statale totale attraverso il ministero dell'Economia. Nel 1999 ha inizio la divisionalizzazione della società con la nascita di Trenitalia nel 2000 e di Rfi nel 2001. Il 24 maggio del 2011 le Ferrovie dello Stato divengono Ferrovie dello Stato Italiane Spa, in breve FS Italiane.

Le società del gruppo

Trenitalia è l'impresa di trasporto passeggeri e merci mentre Rete Ferroviaria Italiana (Rfi) è la società che si occupa della gestione dell'infrastruttura: entrambe sono partecipate al 100% di Fs.

Il posizionamento in Italia

Secondo i dati Mediobanca del 2015 il Gruppo Ferrovie dello Stato è la seconda azienda italiana per investimenti, quinta per dipendenti, decima per redditività e tredicesima per fatturato. Infine Fs Italiane quest'anno ha conquistato il primo posto nella classifica delle aziende dove i giovani neolaureati desiderano lavorare. È risultata infatti prima nel ranking "Best Employer of Choise 2015".

Ti potrebbe piacere anche

I più letti