Le dieci professioni comuni più infelici del 2015
iStock
Le dieci professioni comuni più infelici del 2015
Economia

Le dieci professioni comuni più infelici del 2015

Ecco quali sono i lavori che nessuno vuole fare negli Stati Uniti

La ricerca

Dopo la classifica dei lavori più felici del 2015, al vertice del ranking diametralmente opposto redatto dal sito di selezione americano del personale Careerbliss.com, figurano professioni poco retribuite e con limitate prospettive per il futuro. Forbes rilancia l’elenco dei dieci lavori che rendono le persone meno felici in assoluto.


10 – Assistente alla clientela

Guadagnano circa 30mila dollari l’anno. Fra le variabili meno apprezzate le modalità di lavoro, la cultura aziendale e le limitate opportunità di crescita. Punteggio: 2.70.

9 – Camionista

Con uno stipendio che si aggira su una media di 35mila dollari l’anno, gli autisti di camion lamentano modalità di lavoro particolarmente usuranti, limitate opportunità di crescita e pochi riconoscimenti.

8 – Agente di supporto tecnico

Si occupano di fornire informazioni ai clienti e possono aspirare a un compenso di circa 28mila dollari l’anno, ma devono scontare il peso di modalità di lavoro poco stimolanti e limitate opportunità di crescita.

7 – Assistente legale

Organizzano le informazioni per i legali, scrivono documenti e svolgono ricerche. Possono aspirare a un compenso nell’ordine di 42mila dollari. Punteggio 2.67.


6 – Analista ricercatore

Guadagna fino a 45mila euro l’anno, ma deve fare i conti con poche opportunità di crescita, una cultura aziendale non sempre soddisfacente, modalità e ambiente di lavoro poco stimolanti.

5 – Commesso

E’ una fra le professioni meno retribuite negli Stati Uniti: il compenso, infatti, si aggira su 20mila dollari l’anno. Il punteggio assegnato dagli utenti si attesta su 2.65.

4 – Spedizioniere

Coordina la logistica di un’azienda e può aspirare a un compenso nell’ordine di 30mila dollari l’anno. L’ambiente di lavoro e le limitate opportunità di crescita ne fanno una fra le professioni meno apprezzate.

3 – Venditore

Può arrivare a guadagnare circa 50mila dollari, ma l’attività presenta una serie di criticità: le vendite, infatti, sono particolarmente difficili, i clienti risultano spesso scortesi e i manager, interessati a raggiungere i propri obiettivi, sono tendenzialmente molto esigenti. Punteggio: 2.59.

2 - Vetrinista

Con un compenso medio annuo di 25.800 dollari, chi si occupa di allestire le vetrine ricopre una fra le attività considerate meno stimolanti e gratificanti in assoluto.

1 - Responsabile sicurezza

Considerato che il 37% degli americani dichiara di non sentirsi sicuro a camminare per strada dopo il tramonto, le professioni legate alla sicurezza sono quelle che raccolgono il minore favore fra i membri della community di Careerbliss.com. A un lavoro potenzialmente rischioso, si aggiungono anche variabili come la monotonia, poche possibilità di carriera e un compenso che si attesta solo su 24mila dollari. Punteggio: 2.48.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti