Aziende

North Sails fa rotta sulla sostenibilità ambientale

Il brand, icona nel mondo della vela, destinerà l’1% del proprio giro d’affari a progetti per la salvaguardia degli oceani

norts-sails

Willem Wijnen, chief customer officer North Sails – Credits: Ufficio Stampa

North Sails, azienda attiva nel mondo della vela, punta alla salvaguardia degli Oceani e fa rotta verso “la creazione di un modello di business sempre più basato su criteri di sostenibilità e di impegno nella salvaguardia dell’ambiente”.
 
Il gruppo, fondato a San Diego nel 1957 da Lowell North, velista americano e medaglia d’oro olimpionica, ha infatti deciso di destinare l’1% del proprio giro d’affari mondiale al sostegno delle iniziative per la conservazione dell’ambiente grazie alla partnership con Ocean Family Foundation (Off), istituzione che promuove la tutela della biodiversità marina e la protezione degli oceani dagli effetti dell’inquinamento globale. Il programma partirà dalle vendite della collezione primavera/estate 2018. Tra le iniziative promosse spicca “A Plastic Planet”, un piano di supporto all’omonima organizzazione che si batte per l’eliminazione dell’uso della plastica su prodotti e alimenti in vendita nei supermercati, con l’obiettivo di sviluppare intere corsie di vendita di prodotti “plastic-free”. 

L’impegno di North Sails nella conservazione degli oceani prosegue con il sostegno a Ocean Ramsey, biologa marina, e Juan Oliphant, fotografo subacqueo, fondatori dell’associazione One Ocean Research & Diving e scelti dal brand come Ambassadors.

Le iniziative sono state presentate a Milano insieme a Maria Sole Bianco, Ambassador italiana di North Sails, riconosciuta come una delle più apprezzate biologhe marine europee e membro della Commissione Mondiale delle Aree Protette oltre che fondatrice e presidente di Worldrise, associazione che promuove progetti per la salvaguardia dei mari.

“Non avrebbe potuto esserci un’occasione migliore del nostro 60° anniversario per iniziare a restituire qualcosa all’Oceano. È giunta l’ora di prenderci cura delle nostre radici” ha dichiarato Willem Wijnen, chief customer officer, presentando l’iniziativa prezzo il flagship store milanese di North Sails.  Sarà, come raccontato dal manager, “un viaggio molto lungo che parte dal prossimo aprile con una “capsule collection” di t-shirt. Vogliamo impegnarci a sostenere progetti mirati, volti a aumentare la consapevolezza delle persone”.

Le origini del gruppo infatti più che all’abbigliamento sportivo sono legate al mondo delle regate e della vela, al mare quindi. North Sails nasce infatti come veleria grazie alle competenze ingegneristiche del fondatore e oggi è leader mondiale nel settore con una quota di mercato stimata intorno all’80% per cento, sette velerie di proprietà in sei diversi Paesi e 150 sedi nel mondo.

Seguendo il motto che contraddistingue le Vele del Nord sin dall’origine, “Go Beyond”, ovvero spingersi sempre un miglio oltre la linea dell’orizzonte, nel 1989 è stata lanciata da Rapallo la North Sails Collection che oggi conta su mille punti vendita nel mondo (di cui, in Italia, 20 monobrand diretti e 21 in franchising). Dal 2014 la maggioranza del gruppo fa capo al fondo Oakley Capital Private Equity che sta portando avanti un progetto di espansione e rafforzamento del brand a livello globale.

© Riproduzione Riservata

Commenti