Economia

L'auto elettrica costa troppo? Ora la puoi affittare

Con A2A, Enel ed Edison si possono noleggiare le vetture a batteria a prezzi accettabili. E le compagnie installano anche la presa in garage

Nel vostro petto batte un cuore green, vi vedete già al volante di un’auto elettrica, ma in tasca avete un portafoglio magro come un vegano? Nessun problema: invece di rivolgervi ai concessionari di automobili provate a bussare alle società elettriche, e scoprirete che il sogno di una vettura a batteria è più abbordabile di quanto pensiate. Le compagnie che ci riforniscono di elettricità stanno infatti promuovendo la diffusione di auto alla spina, con l’obiettivo di conquistare i seguaci (si pensa numerosi) della mobilità elettrica. E non si limitano a piazzare colonnine di ricarica a gogò, ma offrono anche auto a noleggio.

Enel

Il colosso dell’energia sta realizzando il Piano nazionale per le infrastrutture di ricarica; una rete di punti di ricarica capillare che elimini negli automobilisti la paura di rimanere senza energia. Per questo motivo Enel X, la business line dedicata ai prodotti innovativi e alle soluzioni digitali del gruppo, ha già installato oltre 5.700 punti di ricarica con l’obiettivo di salire fino a 28mila nel 2022. Parallelamente Enel X offre ai privati la JuiceBox, la nuova box station che viene installata nel garage del cliente: è connessa, per monitorare in tempo reale lo stato di ricarica dell’auto dallo smartphone, e molto compatta. In più sul sito di Enel X si può accedere alle offerte di noleggio, messe a punto in collaborazione con Ald: sono disponibili una decina di vetture. Per esempio, noleggiare per tre anni una Nissan Leaf costa 550 euro al mese, senza anticipo e con wall box e Iva inclusi.

Edison

Oltre a piazzare le sue colonnine in giro per l’Italia (anche presso i luoghi di interesse culturale come Fondazione Prada a Milano e i beni del Fai come il castello di Masino in provincia di Torino o Villa dei Vescovi a Padova), l’Edison offre ai privati il pacchetto di noleggio con stazione di ricarica inclusa Plug&Go: prevede la fornitura di auto elettriche con formula di affitto a lungo termine, l’installazione di un dispositivo per la ricarica (wall box) e la fornitura di energia elettrica, pensata proprio per chi deve ricaricare la macchina presso la propria abitazione. Per esempio si può affittare una Citroen C0 a 445 euro al mese, 3 mila euro di anticipo e Iva inclusa. Oppure una Nissan Leaf a 620 euro al mese con anticipo di 4 mila. In più, se si diventa clienti di Luce Edison, la società regala un anno di ricariche. E se si desidera una soluzione «verde» al cento per cento, Edison ha creato di recente la soluzione Sun&Go, che prevede l’abbinamento di pannello fotovoltaico e batteria d’accumulo alla colonnina di ricarica per l’auto.

A2A

La lombarda A2a punta molto sulla mobilità elettrica: nel 2018 ha creato una società apposita, la A2a Energy Solution guidata da Paolo Meneghini, alla quale è affidato il compito di sviluppare in Lombardia una rete capillare di colonnine di ultima generazione, capaci di interagire con gli utenti. Oggi A2a è l’operatore leader in Lombardia per punti di ricarica: solo a Milano ne conta 300. La multi-utility lombarda fornisce anche un servizio di installazione di stazioni di ricarica domestica e di noleggio di auto. La società offre due modelli di wall box a partire da 999 euro Iva inclusa e tre vetture elettriche: la Smart da 360 euro al mese Iva inclusa, la Renault Zoe da 440 euro al mese e la Nissan Leaf a partire da 490 euro mensili con 50 mila chilometri inclusi in quattro anni.


 



Ti potrebbe piacere anche

I più letti