ANSA/DANIEL DAL ZENNARO
Musica

De Gregori, festa per i 40 anni di Rimmel all'Arena di Verona

Ligabue, Malika Ayane, Fausto Leali, Elisa, Giuliano Sangiorgi, Fedez tra gli artisti che si sono esibiti. Ecco che cosa è successo

Sono passati esattamente 40 anni dall'uscita di Rimmel, quarto album di Francesco De Gregori, sicuramente il più amato dal pubblico.

E stasera, 22 settembre, 40 anni dopo, Francesco De Gregori ha celebrato la sua creatura con un concerto all'Arena di Verona con i biglietti esauriti da giorni e il pienone delle grandi occasioni. Un concerto ricco di nostalgia e ricordi, ma anche di amici che hanno festeggiato con lui sul palco.

Per la prima volta il cantautore ha eseguito dal vivo tutti i brani dell'album, aggiungendo altri pezzi importanti della sua storia.

Gli ospiti

de-gregori-arena-verona Francesco De Gregori con alcuni dei cantanti che si sono esibiti con lui all'Arena di Verona, 22 settembre 2015 Panorama.it

In ordine di apparizione:

- Caparezza

- Malika Ayane

- Fausto Leali

- Elisa

- Giuliano Sangiorgi

- Fedez

- Checco Zalone

- Luciano Ligabue

- L'Orage

La scaletta

La copertina dell'album RImmel di Francesco de Gregori, 1975

- Lettera da un cosmodromo americano

- Il canto delle sirene

- La leva calcistica della classe del 68

- Il signor Hood

- Quattro cani

- L'Agnello di Dio (con Caparezza)

- Piccola mela (con un'emozionatissima Malika Ayane)

- Pablo (con Giuliano Sangiorgi)

- La valigia dell'attore (con Fausto Leali)

- Buonanotte Fiorellino (Elisa solo voce e piano)

- Bufalo Bill (con Caparezza)

- Guarda che non sono io (Giuliano Sangiorgi)

- Viva l'Italia (con Fedez)

- Piano bar (con Checco Zalone)

- Pezzi di vetro (Malika Ayane canta e suona il contrabasso)

- Il muro del suono (con Ligabue)

- Alice (con Ligabue)

- Niente da capire

- Le storie di ieri (L'Orage)

- Vieni a ballare in Puglia (Caparezza)

- Bellamore (con Elisa)

- A chi (con Fausto Leali)

- Generale

- La donna cannone

- Sotto le stelle del Messico (con Ambrogio Sparagna)

BIS:

- L'abbigliamento di un fuochista

- Rimmel (con Ligabue e Giuliano Sangiorgi)

- Sempre e per sempre (con Ligabue e Elisa al pianoforte)

- Buonanotte fiorellino (con tutti)

Le licenze poetiche

La prima è di Fedez, che aggiunge nuove strofe a Viva l'Italia. De Gregori premette che forse la canzone oggi andrebbe un po' attualizzata, e che il suo giovane amico potrebbe aiutarlo. E Fedez non si tira indietro, e aggiunge un criptico (ma neanche troppo) "Viva l'Italia, l'Italia del '68 condannata a un '69".

L'altra è, ovviamente, di Checco Zalone: "Lo sappiamo perché acuni cantanti mancano, stasera. Perché a De Gregori gli stanno sul c....". E allora via, con un'esilarante versione de La donna cannone cantata alla maniera di Vasco Rossi, Al Bano, Eros Ramazzotti..... "Una vera schifezza", scherza De Gregori. Che poi, per fortuna, la ricanta da solo, alla sua maniera.

L'omaggio a Lucio Dalla

Francesco De Gregori e Lucio Dalla in una delle immagini tratte dal libro "Guarda che non sono io" Francesca Gobbi

A metà concerto sui maxischermi scorrono brani di interviste a De Gregori. Spezzoni d'epoca, datati anni Settanta.. Alla fine pochi minuti con Lucio Dalla al piano e i due che cantano 4 marzo 1943.

Applausi del pubblico

I ringraziamenti

Mentre De Gregori duettava con Malika Ayane in Piccola mela, l'accompagnamento alla chitarra era di Renzo Zenobi. Che, come poi ha spiegato il cantante, stasera sul palco era l'unico dei musicisti che suonarono con lui per registrare l'album nel 1975. "Ovunque siano adesso gli altri musicisti voglio ringraziarli per quello che hanno fatto allora".

Giuliano Sangiorgi invece, approfittando di una brevissima pausa per un problema tecnico, ringrazia invece De Gregori, perché Rimmel è "un disco che ha cambiato la vita di tutti noi".

Ti potrebbe piacere anche

I più letti