‘La casa nel bosco’, il libro a quattro mani dei fratelli Carofiglio
Rizzoli
‘La casa nel bosco’, il libro a quattro mani dei fratelli Carofiglio
Cultura

‘La casa nel bosco’, il libro a quattro mani dei fratelli Carofiglio

Nel nuovo romanzo, Gianrico e Francesco Carofiglio raccontano la storia della loro riconciliazione attraverso i ricordi dell’infanzia

La casa nel bosco ’ (Rizzoli) è il luogo dove Gianrico e Francesco hanno trascorso le vacanze della loro infanzia. Un spazio magico nella sua semplicità, perché quando si è bambini si riesce a cogliere con l’immaginazione la grandezza insita anche nelle piccole cose. La nuova storia narrata dallo scrittore-politico-magistrato Gianrico Carofiglio e dal fratello Francesco, raccontata a due voci, scritta a quattro mani, parte proprio da qui. È un libro sulla relazioni familiari, che non si scelgono e ci mettono alla prova.

Nonostante Gianrico e Francesco siano fratelli, non sono mai stati molto uniti. Crescendo, le loro vite hanno preso delle strade diverse; le differenze di carattere si sono esacerbate e il loro rapporto si è indebolito sotto le spinte del risentimento reciproco. Sembra che i due abbiano ormai perso ogni occasione di contatto, quando per caso si trovano a dover trascorrere qualche ora insieme nella casa di villeggiatura prima di consegnare le chiavi al nuovo proprietario.

Questo momento sarà la scusa per ripercorrere insieme il tracciato del passato, che si inoltra nella loro memoria condivisa come i sentieri che attraversano il bosco per arrivare alla loro casa dell’infanzia. E alla fine della strada ritroveranno una nuova dimensione dello stare insieme, fatta di ricordi, amicizie e amori trascorsi o vissuti solo col pensiero, di oggetti evocativi di un mondo ormai lontano a cui guardano con affetto malinconico.

La casa nel bosco’, con i suoi dialoghi ironici e caldi, è un libro che parla di riconciliazione, offrendo spunti di riflessione sulla nostra idea di famiglia.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti