Le 10 cose da fare a Bookcity Milano 2014
Martin Bureau / Getty Images
Le 10 cose da fare a Bookcity Milano 2014
Cultura

Le 10 cose da fare a Bookcity Milano 2014

A Milano apre il festival dei libri. Si parte con David Grossman. Gli eventi previsti sono un migliaio. Quali non perdere? Questi 10

1) Ascoltare la "forza delle parole" di David Grossman

Bookcity è il festival letterario che si svolge a Milano dal 13 al 16 novembre 2014. Si parte con il grande scrittore israeliano David Grossman, ospite speciale della terza edizione. Proprio a Grossman spetta inaugurare la manifestazione con un incontro pubblico dedicato alla "forza delle parole". Grossman è a Milano anche per ricevere il Sigillo della Città, onorificenza conferita dal Comune ai grandi della cultura ospitati da Milano. L'ultimo romanzo di Grossman è Applausi a scena vuota, pubblicato l'11 novembre per Mondadori.

Dove: al Teatro del Verme, in via San Giovanni Sul Muro 2. 
Quando: il 13 novembre alle 20,30.

2) Passare un pomeriggio fra i versi dell'Inferno dantesco

A Bookcity una compagnia di attori declama pubblicamente tutti i 34 canti dell'Inferno di Dante Alighieri. A ciclo continuo. Si comincia dopo pranzo ma poiché la lettura di ciascun canto dura circa un quarto d'ora, è probabile che si finisca con "riveder le stelle" proprio nel buio della notte.

Dove: in piazza Castello, presso i "cancelli" dell’Expo.
Quando: sabato 15 novembre, dalle ore 14 in avanti.

3) Ridere insieme al bravo soldato Svejk

In occasione centenario della Prima Guerra Mondiale (1914-2014) a Bookcity va in scena un recital, con proiezioni e videomapping e testi dal celebre e divertentissimo romanzo di Jaroslav Hašek, Il buon soldato Švejk, satira della Grande Guerra. Le letture seguono la nuovissima traduzione di Annalisa Cosentino per i Meridiani Mondadori. Anche in questo caso l'ingresso è libero. Ma solo finché rimangono posti liberi a sedere: poi si chiude.

Dove: nel Salone Radetzky di Palazzo Cusani, in via Brera 15.
Quando: venerdì 14 novembre, ore 20.

4) Ascoltare poesie nel museo di Alda Merini

Il quartiere dei Navigli era il regno della poetessa milanese Alda Merini. Proprio qui - nello spazio museale intitolato ad Alda - è previsto un denso programma di incontri diurni e serali dedicati alla poesia. Dodici appuntamenti con poeti e loro reading, talora accompagnati dal sottofondo di musiche dal vivo. Che bellezza.

Dove: allo Spazio Merini, la Casa delle Arti in via Magolfa 32.
Quando: ogni giorno dal 14 al 16 novembre.

5) Andare per mostre fotografiche nel Palazzo del Ghiaccio

La fotografia descrive la storia della lettura e del mondo. Accade in una serie di belle mostre fotografiche realizzate sulla piste da pattinaggio e sulle balconate di questo scenografico esempio di architettura liberty milanese anni Venti. Se capitate qui il 14 novembre alle 18 ci trovate anche Philippe Daverio che fa da guida alla visita.

Dove: al Palazzo del Ghiaccio, in via Piranesi 14.
Quando: il 14 novembre dalle 18 (con Daverio) alle 22. Poi (senza di lui) il 15 e il 16 dalle 12 alle 22.

6) Ascoltare la lezione del prof. Massimo Recalcati

Al Museo della Scienza e della Tecnica sale in cattedra Massimo Recalcati. Psicoanalista, docente ma soprattutto saggista di grido, tiene a Bookcity un elogio dell’insegnamento prendendo spunto dal suo ultimo libro, L’ora di lezione (Einaudi). Consigliatissimo a professori, genitori, studenti e nostalgici dei tempi di scuola.

Dove: al Museo della Scienza e della Tecnica, in via San Vittore 21.
Quando: 16 novembre alle 11.

7) Ammirare i disegni di Luzzati nel foyer di un teatro

Il maestro Emanuele Luzzati è stato scenografo ma anche illustratore dei più bei libri per l’infanzia che siano mai stati pubblicati in Italia. Durante Bookcity i disegni di Luzzati sono in mostra nel foyer di questo bel teatro milanese. E anche qui l'ingresso è libero.

Dove: al Teatro Franco Parenti.
Quando: dal 13 al 16 novembre, dalle 10 alle 14.30 e dalle 16 alle 19.30.

8) Curiosare per ore nella libreria di Bookcity

All'interno del Castello Sforzesco, nel Cortile delle Armi, trovate tutti i 900 e passa libri presentati a Bookcity. Non bastano? Potete prendere in prestito uno dei 1.500 libri dal Bibliobus, la biblioteca comunale semovente, parcheggiata lì a fianco.

Dove: nel Cortile delle Armi del Castello Sforzesco.
Quando: dal 14 al 16 novembre, dalle 9 alle 21.

9) Riscoprire un artista falsario grazie a Dario Fo

La memorabile vita di Paolo Ciulla, grande pittore prestato all'arte di falsificare banconote per uso personale o per distribuirle ai poveri. Le sue opere erano talmente ben fatte da superare in perfezione quelle della zecca. Finché il malfattore non venne beccato dalla polizia. Ciulla è appunto protagonista di Il grande malfattore, libro scritto a quattro mani da Dario Fo con Piero Sciotto per l'editore Guanda. In occasione di Bookcity il libro diventa uno spettacolo teatrale interpretato dal premio Nobel per la lettetura e dal suo compare. Si entra gratis, finchè c'è posto. 


Dove: al Piccolo Teatro Melato, in via Rivoli 6.
Quando: domenica 16 novembre. Inizio spettacolo: ore 20.30.

10) Passeggiare sulle merlate di un castello (gratis)

Il Castello Sforzesco, con i suoi sei secoli di storia, è il nucleo di Bookcity. Durante la manifestazione è comunque possibile visitare le merlate, cioè gli antichi passaggi di ronda che collegano le torri del castello. Per iscriversi basta prenotare all'Info Point, sempre all'interno del castello, almeno 45 minuti prima. Visite a gruppi di venticinque persone. Sconsigliato ai minori di anni 13, vietato ai bambini sotto gli 8, molto interessante per tutti gli altri. Intanto, nei fossati, risuonano poesie e brani letterari nelle voci di audiolibri. La visita alle merlate, durante Bookcity, è gratuita (negli altri periodi dell'anno la visita è comunque possibile ma a pagamento).  

Dove: al Castello Sforzesco.
Quando: dal 15 al 16 novembre, alle 10, alle 11 e ogni ora dalle 14 alle 17.



Non basta ancora? L'intero programma di Bookcity 2014 è scaricabile in formato pdf.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti