Clinck, l’app per dire addio al biglietto da visita (cartaceo)
Clinck
Clinck, l’app per dire addio al biglietto da visita (cartaceo)
Tecnologia

Clinck, l’app per dire addio al biglietto da visita (cartaceo)

Una business card digitale che si crea (e si condivide) via smartphone iOS o Android. Ecco come funziona

Nell’era di Internet, degli smartphone e dei social network, c’è una pratica che si oppone stoicamente al rinnovamento tecnologico: è lo scambio dei bigliettini da visita, un’usanza che risale al secolo, pardon, al millennio scorso, e rimasta pressoché immutata nel corso dei secoli.

Un’azienda olandese di nome Clinck è però convinta di poter rompere la consuetudine trasformando il buon vecchio cartoncino in una business card virtuale. Tutto ruota intorno all’omonima app gratuita scaricabile da App Store e Google Play Store: si compilano i campi con le proprie generalità (nome, cognome, azienda, email, telefono e via dicendo), si sceglie un colore ed eventualmente una foto o una grafica coordinata (al costo opzionale di 4,99 dollari). A quel punto il bigliettino digitale è fatto. Al primo incontro degno di nota sarà sufficiente aprire l’app e inserire l’email della persona a cui si desidera inviare i propri riferimenti. Il destinatario riceverà un Clink - ovvero una card virtuale - nella casella di posta.

Rispetto al normale bigliettino da visita, Clinck ha molti punti a suo favore. Innanzitutto è a costo zero. In secondo luogo non c’è consumo di carta, né tantomeno si rischia di rimanere senza nel momento del bisogno. Clinck è inoltre più completo rispetto al corrispettivo cartoncino analogico: oltre alle generalità di base è possibile inserire il link al proprio account LinkedIn piuttosto che i propri riferimenti social (Facebook, Twitter, ecc.).

Ma l’aspetto più convincente dell’app sta nella sua migliore gestibilità: se il biglietto da visita di carta si infila in un taschino (e molto spesso si perde), Clinck rimane stabilmente nella casella di posta ma soprattutto permette di importare i dati del contatto direttamente nella rubrica del telefono.

Clinck, va detto, non si rivolge solo ai freelance e ai lavoratori atipici. I suoi ideatori hanno già siglato alcuni importanti accordi con alcuni grandi società (è il caso di Yelp, MSD, Delft) per la realizzazione di biglietti da visita personalizzati con logo e grafica aziendale. L’unico vero limite dell’app sta nella dipendenza da una connessione di Rete; Clinck, infatti, si trasmette da utente a utente come una normale email. Il rischio, pertanto, è quello di trovarsi in una zona senza copertura o di finire nella posta indesiderata.

Il consiglio, perciò, è d'obblogo: conservate comunque un bigliettino da visita cartaceo nel portafogli. Nel malaugarato caso vi trovaste davanti al contatto della vita e vi accorgeste di essere senza campo o, peggio ancora, senza batteria.

Clinck: come funziona

Clinck
Clinck è un' app scaricabile da App Store o Google Play Store: per creare un biglietto da visita virtuale è sufficiente compilare i campi con le generalità dall'editor dell'app
Ti potrebbe piacere anche

I più letti