Batman: Arkham Knight – 5 cose da sapere + 5 video
Warner Bros. Interactive Entertainment
Batman: Arkham Knight – 5 cose da sapere + 5 video
Tecnologia

Batman: Arkham Knight – 5 cose da sapere + 5 video

Tutte le informazioni su uno dei giochi più attesi dell'anno

1 – Cos'è

È il quarto capitolo della serie Batman: Arkham, che in parole povere è una delle perle più belle del genere action/adventure, premiatissima nelle fiere internazionali e amatissima dal pubblico.

Anche in questo caso, e non potrebbe essere altrimenti, i giocatori sono chiamati a indossare i panni del Cavaliere Oscuro.

Batman: Arkham Knight esce oggi, 23 giugno 2015, per Pc, PlayStation 4 e Xbox One.

2 – Trama e ambientazione

Siamo un anno dopo i fatti narrati in Arkham City, quando l'uscita di scena di Joker ha regalato ai cittadini di Gotham una pace e una spensieratezza inedite. Ovviamente, niente di tutto questo è destinato a durare.

La notte di Halloween, lo Spaventapasseri lancia un attacco tossico sulla città, costringendo i suoi abitanti a fuggire e lasciando strade ed edifici in mano alle bande criminali. Mentre la polizia fa i conti con una cronica inferiorità numerica, Batman si trova al centro di un'offensiva senza precedenti: tutti i supercattivi si sono infatti alleati al solo scopo di ucciderlo.

Fra di essi ce anche Arkham Knight, personaggio che dà il titolo al videogioco.

3 – Modalità di gioco

Gotham è stata completamente ridisegnata e ora occupa una superficie cinque volte superiore a quella vista in Arkham City. Come da tradizione, la città è liberamente esplorabile dai giocatori, che possono muoversi a piedi o volare sfruttando rampini e batmantello. Novità di Arkham Knight: si potrà guidare la batmobile.

Gli sviluppatori hanno inoltre limato i combattimenti, una delle chiavi del successo della serie. Il faro che ha guidato il loro lavoro è stato migliorare al massimo la fluidità e la continuità dell'azione. Saranno premiati i giocatori capaci di gestire al meglio visione d'insieme e tempismo.

4 – La Batmobile

La possibilità di guidare la Batmobile ha suscitato molto entusiasmo ma anche qualche riserva, e in entrambi i casi si capisce perché: è fondamentale trovare il giusto equilibrio, in modo che il veicolo non sia talmente potente da rendere inutile muoversi a piedi e al tempo stesso sia sufficientemente efficace da giustificarne l'uso.

Gli sviluppatori erano coscienti della sfida e assicurano di aver trovato la quadratura del cerchio.

5 – Multiplayer e Dual Play

Gli sviluppatori di Rocksteady Studios hanno deciso di non introdurre il multiplayer, restando fedeli all'impostazione dei primi due titoli della serie (Arkham Asylum del 2009 e Arkham City del 2011). Questo ha significato sconfessare il terzo capitolo, Arkham Origins (2013, l'unico non sviluppato da loro), che invece aveva una modalità multiplayer.

Arkham Knight ha però una modalità chiamata Dual Play, che consente ai giocatori di passare dal Cavaliere Oscuro ai suoi alleati Robin, Nightwing e Catwoman nel combattimento FreeFlow.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti