Vacanze Natale
Le colline del Nizza (Mark Perna)
Vacanze Natale
Viaggi

Le proposte per le vacanze Last Minute rispettando la “distanza sociale”

Dalle cantine del Nizza, alla spa romantica in Umbria fino agli itinerari sui set cinematografici dell’Emilia, qualche idea per vacanze alternative

Nonostante i buoni auspici le prossime vacanze natalizie continueranno a essere all’insegna dei vincoli imposti dalla pandemia. Bisognerà rispettare le consuete norme igieniche ma anche evitare assembramenti e limitare i contatti. Saranno vacanze “intime” e ponderate ma nulla vieta di puntare al piacere della scoperta e ai benefici del relax. Ecco una selezioni di idee compatibili con l’obbligato “distanziamento sociale”.

Sulle tracce del Nizza tra vigne e cantine
Per fortuna il piacere della tavola non è in discussione. Mangiare e bere bene sono attività che si possono svolgere in sicurezza e con un alto livello di gratificazione. Le mete in Italia non mancano ma per seguire tracciati meno noti una valida destinazione è quella alla scoperta del Nizza, il vino DOCG piemontese.

La zona di produzione coinvolge 18 comuni situati attorno a Nizza Monferrato in provincia di Asti ed è alimentata dall’Associazione Produttori del Nizza che conta più di 70 soci. In questo periodo i filari imbiancati dalla neve sono un biglietto da visita piuttosto spettacolare che fanno da cornice a diverse cantine aperte anche sotto le feste, ideali per una degustazione su misura.

Castelnuovo Calcea (Mark Perna)

Tra quelle che possiamo consigliare ci sono sicuramente la cantina Coppo, che fa parte delle Cattedrali sotterranee riconosciute dall’Unesco, e la poetica maison familiare della Tenuta Olim Bauda. Per gli approdi culinari c’è il ristorante Le Due Lanterne a Nizza Monferrato e Villa Prato a Mombaruzzo. Da non perdere anche un assaggio del panettone al cardo del forno Panatè, mentre per dormire una soluzione comoda e caratteristica è quella di Palazzo Centro.

L’Emilia tra i set naturali dei grandi film di Bertolucci, Bellocchio e Dritti
Sono storie raccontate con maestria ma che si alimentano della bellezza e potenza del territorio. I film che ambientati negli scenografici paesaggi dell’Emilia sono stati scelti da tanti blasonati registi. Parma, Capitale Italiana della Cultura 2020+2021, è stata set di molti lavori firmati da Bernardo Bertolucci come “Prima della Rivoluzione”, ambientato al Duomo di Parma e in zona Villetta. Il film immortala anche il Parco Ducale e il complesso della Pilotta, location che, con il Duomo, il regista ha riutilizzato per le riprese del film “La Luna”.

Film Volevo nascondermi, Elio Germano (Enrico De Luigi)

Marco Bellocchio, regista originario di Bobbio (PC), vincitore della Palma d’Oro d’Onore al Festival di Cannes 2021, ha ambientato nel sontuoso Salone delle feste di Palazzo Anguissola della Rocca Cimafava di Piacenza, alcune scene del suo film “Addio del passato”, non tralasciando gli affreschi che celebrano la gloria di Alessandro Magno. Da non perdere anche una sosta a Bobbio, uno dei borghi più belli d’Italia, dove il regista ha girato nel 1965 il suo film d’esordio: “I Pugni in Tasca”, con il quale vinse il Nastro d’Argento.

Tappa obbligata è anche quella di Correggio (RE), luogo d’origine di Luciano Ligabue, che qui ha ambientato il suo “Radiofreccia”, con scene girate anche a Guastalla e Gualtieri. Quest’ultimo è il borgo di un altro Ligabue, il pittore Antonio Ligabue, interpretato da Elio Germano nel film “Volevo Nascondermi”, girato nel territorio reggiano, tra sterminati boschi di pioppi e le banchine del fiume Po. Con la regia di Giorgio Diritti, il film ha vinto alla Berlinale – Berlin International Film Festival nel 2020 e è stato proclamato miglior film ai premi David di Donatello 2021, con 7 statuette.

Relax per due in Umbria, tra relax e silenzio
Un weekend romantico nel cuore d’Italia, abbracciati dalla natura umbra. Scelta ideale per le coppie che vogliono sfuggire dalla folla e dalle mete più frequentate per godersi un momento di pace e meritato relax. Benessere che si può sperimentare con i trattamenti messi a punto al Borgobrufa SPA Resort, il 5 stelle a Torgiano che vanta la più grande SPA della regione.

Borgobrufa SPA Resort (Andrea Getulli)

Privacy e distanziamento sono assicurati grazie all’accesso alle esclusive sale Private a disposizione solo per le singole coppie. Tra i diversi trattamenti a disposizione si possono sperimentare i rituali “Sorgente della Natura” e “Battito dell’eternità”, momenti pensati per allentare le tensioni della vita quotidiana e ritrovare il piacere della lentezza. Un relax che può continuare anche usufruendo delle piscine interne ed esterne immersi in un borgo tra le colline in provincia di Perugia.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti