Quasi 50 milioni di turisti passeranno l'estate in campeggio
iStock
Quasi 50 milioni di turisti passeranno l'estate in campeggio
Italia

Quasi 50 milioni di turisti passeranno l'estate in campeggio

Turismo outdoor, vacanze en plein air o più semplicemente campeggio. In questo clima ancora incerto, sempre più italiani scelgono il campeggio per le loro ferie estive. Secondo l’Osservatorio del Turismo Outdoor Human Company, durante la stagione estiva tra i 45 e i 49 milioni di viaggiatori (55% di italiani) sceglieranno strutture all’aria aperta per le proprie vacanze in Italia. Bruna Gallo, CCO Human Company ha affermato come il comparto dell’outdoor in Italia abbia dimostrato la sua resilienza «sostenuta anche dalle sue caratteristiche intrinseche: la flessibilità delle soluzioni, la sostenibilità della spesa, il legame con i valori fondanti della vacanza, come lo svago e il contatto con la natura».

Giorgio Ribaudo, direttore di Thrends, società specializzata in analisi e strategie nel settore Tourism & Hospitality, ha invece sottolineato come «la presenza di quasi assenza di intermediazione, l’accessibilità in auto e le formule molto flessibili di alloggio, inoltre, garantiscono al segmento la possibilità di un’impennata nelle prenotazioni, che riteniamo si concretizzi soprattutto a cavallo fra il 15/05 e il 15/06».

Partendo dall’analisi della situazione delle restrizioni e delle vaccinazioni nei principali mercati e utilizzando i dati Istat del triennio 2017-2019 come riferimento per lo storico del segmento - che nel periodo pre-Covid registrava in media circa 81 milioni di presenze e un valore di spesa di 4,3 miliardi di euro - il report ipotizza due possibili scenari per il turismo all’aria aperta: nel “best case”, con un allentarsi delle restrizioni al 30 aprile, la perdita di spesa complessiva sul territorio italiano equivarrebbe a 435 milioni di euro con 49 milioni di presenze, mentre nel “worst case”, qualora le restrizioni dovessero protrarsi, la perdita raggiungerebbe i 686 milioni di euro a 45 milioni di presenze. Rispetto al 2019 le strutture dell’Alto Adriatico (Bibione, Lignano, Caorle, Cavallino) stanno guadagnando prenotazioni con tassi di occupazione vicini al 50%, nonostante il calo complessivo del 35%; la zona del Lago di Garda, registra un on-the-book più basso del 17/18%, mentre rimangono molto bassi i volumi per la costa della Toscana, dove le prenotazioni si accumulano con maggior lentezza.

Secondo Luca Belenghi, CEO di Human Company: «La nuova edizione dell’ Osservatorio del Turismo Outdoor conferma il trend positivo già rilevato nella passata stagione, evidenziando una crescente fiducia della clientela, in particolare italiana, nei confronti dell’ospitalità open air. Siamo convinti che il mercato domestico possa costituire una base importante dalla quale ripartire con ottimismo e prudenza per l’estate 2021. Crediamo in un recupero, che sarà senza dubbio graduale, verso una “nuova normalità”. Nel complesso, dopo un primo semestre molto complesso, ci attendiamo a partire da giugno un incremento del fatturato rispetto allo scorso anno, che significa in buona sostanza graduale ripresa sui periodi di spalla e tenuta sull’alta stagione».

Alessio Albertazzi, presidente dell’associazione Osa-Albegna-Giannella, che riunisce dieci strutture di camping, «inizia a tirare una buona aria C’è ottimismo. Per il mese di maggio, giugno e fino alla metà di luglio le prenotazioni arrivano dalla Toscana, data ancora l’incertezza sulle riaperture delle Regioni e sui vari colori che vengono assegnati. Per luglio e agosto, invece, le prenotazioni arrivano, infatti, anche dal Lazio, Lombardia ed Emilia Romagna».

Pitchup, la piattaforma di instant booking per le vacanze outdoor che conta oltre 5.000 strutture partner in 67 paesi, conferma questo trend positivo. «La popolarità delle vacanze all’aperto è esplosa lo scorso anno, con una prenotazione ogni 3 secondi su Pitchup.com e 6.500 prenotazioni in un solo giorno. Al contrario, le grandi agenzie di viaggio online di hotel / appartamenti hanno registrato un calo di circa il 50%. Fin da ora sembra che l’estate 2021 sarà nuovamente dominata dall’esperienza en plein air. Dall’inizio del nuovo anno quasi 40.000 persone hanno già prenotato per le vacanze tramite Pitchup.com, con un aumento significativo durante la fine di gennaio» ha affermato Daniel Yates, CEO dell’azienda, indicata dal Financial Times come una delle “FT 1000: Europe's Fastest Growing Companies” per tre anni consecutivi, dal 2018 al 2020.

Toscana, Veneto e Lombardia risultano le regioni più amate. Lì il turismo di prossimità, la riscoperta dei luoghi vicino casa, con percorsi di trekking e naturalistici che sono stati una valvola di sfogo subito dopo la prima crisi sanitaria e hanno permesso di scoprire luoghi meravigliosi anche nel periodo di sbarramento tra le regioni.

Sei film ambientati in camping 

In attesa di prenotare le proprie vacanze estive, il portale Campeggi.com ha stilato una classifica dei sei film più belli ambientati in campeggio.

Moonrise Kingdom - Una fuga d’amore, per i più romantici
Con i suoi inconfondibili colori pastello e la sua tipica atmosfera un po’ vintage, in Moonrise Kingdom - Una fuga d’amore, il regista Wes Anderson racconta la storia di Sam Shakusky, un dodicenne orfano che fa parte dell’associazione Khaki scout del Campo Ivanhoe. Il ragazzino, durante l'estate in campeggio, incontra Suzy Bishop della quale s'innamora perdutamente e con la quale decide di scappare lungo i sentieri immersi nella natura del New England. Una storia che parla di campeggi, di amore e di fantasia.

In viaggio con Pippo, per i più piccoli
Nel lungometraggio In viaggio con Pippo, uno dei papà più pasticcioni e amati dell’universo Disney decide di partire per una vacanza all’aria aperta insieme al figlio Max. Tra impacciate esperienze di pesca, incontri insoliti e tentativi di campeggio, i due vivranno incredibili avventure seguendo le strade degli Stati Uniti verso la costa occidentale. Un film dedicato ai più piccoli, ma anche a chi si sente sempre un po’ bambino.

Ella&John - The Leisure Seeker, per chi cerca una storia che scaldi il cuore
Arrivati a ottant’anni, Ella e il marito John, affetto da demenza, decidono di fuggire dalla vita di tutti i giorni e dalle cure mediche che rischierebbero di separarli per gli ultimi anni delle loro vite. Saliti a bordo del loro camper, battezzato The Leisure Seeker, i due scappano da Boston senza dire nulla ai loro figli per raggiungere la casa museo di Ernest Hemingway a Key West, in Florida. Una storia che scalda il cuore, quella raccontata in Ella&John, e che trasmette l’amore per i viaggi in camper e all’aria aperta, ma anche la sensazione di libertà che regalano le esperienze on the road.

Il campeggio dei papà, per tutta la famiglia
Dopo l’esperienza de L’asilo dei papà, Charlie Hinton decide di aprire Il campeggio dei papà, un campeggio estivo dedicato ai bambini. Allestito a Camp Driftwood, una struttura in disuso che l’uomo frequentava da piccolo, la nuova esperienza regalerà al protagonista numerose avventure (e disavventure) e altrettante sfide che permetteranno a lui e ai piccoli ospiti di scoprire i lati più divertenti della vita in campeggio.

Camp Rock, per i ragazzi che amano la musica
In questo musical targato Disney, Mitchie è una ragazza con una forte passione per la musica e un grande desiderio: trascorrere l’estate a Camp Rock, il campo estivo che offre lezioni di musica e che si conclude ogni anno con la Final Jam, il concorso che incorona l’artista vincitore del campo. Interpretato da Demi Lovato e dai Jonas Brothers, quella di Camp Rock è una storia ricca di passione che unisce sogni, musica e vita da campeggio tra camerate, sfide e amore.

Captain Fantastic, per riscoprire il contatto con la natura
Captain Fantastic, diretto da Matt Ross, è un film che racconta l’incontro e lo scontro tra due stili di vita diversissimi tra loro. Da una parte la quotidianità della famiglia Cash, composta da Ben (interpretato da Viggo Mortensen) e dai suoi figli e caratterizzata dal contatto costante con la natura, dall’altra quella dei loro parenti più stretti, fatta di convenzioni, educazione tradizionale, palazzi e videogiochi. Quando la madre dei ragazzi viene a mancare e la famiglia è costretta ad abbandonare per qualche giorno il campeggio tra i boschi, i due mondi collidono portando alla luce differenze, similitudini e tutte le mille sfumature nel mezzo.

Il trend del 2021: il «glamping»

Chi cerca un viaggio all’aria aperta, ma non è tipo da marshmallow arrostiti sul fuoco può provare il «glamping». Sempre più popolare, questo tipo di vacanza deve il suo nome alla fusione tra i termini «glamour» e «camping». Ci sono tutte le tradizionali attività da campeggio, certo, ma sono accompagnati da servizi da resort a cinque stelle. Una vacanza avventurosa, ma non troppo.

Il mercato globale del glamping muove un fatturato di 2,1 miliardi di dollari e si prevede che continui ad espandersi ad un tasso annuo di crescita del 12,5% fino al 2025. In Europa, che detiene la quota di mercato maggiore, il Regno Unito e l’Italia la fanno da padroni. Solo qualche settimana fa, Airstream Italy S.r.L importatore e distributore esclusivo per l'Italia degli iconici caravan americani di lusso, ha annunciato la nascita di una solida partnership esclusiva con Glant Glamping Tents, produttore di tende Safari dal carattere unico, marchio leader del settore, con produzione 100% italiana, costruite da artigiani del legno e adattata alle esigenze di ogni cliente.

Trivago ha stilato una classifica dei più interessanti campeggi di lusso in Italia. Da Nord a Sud.

Canonici di San Marco, Veneto

Una fusione di ecologia e design con arredi confortevoli, lussuosi e ricercati, a 20 minuti da Venezia. A fare da guest house è una Barchessa seicentesca a dir poco bellissima: qui si trova la sala colazione (un tempo adibita a sartoria), una piccola cantina ed una caratteristica cucina che conserva ancora oggi l’antica mangiatoia e un porticato super-spazioso con salottini e divani.

Villaggio La Pescaccia, Emilia Romagna

Il Villaggio La Pescaccia si trova tra belle colline a poca distanza dalla Riviera Romagnola, una posizione ideale sia per scoprire il tranquillo entroterra, che per fare un tuffo al mare. Oltre a bungalow, il Villaggio mette a disposizione tende glamping di due diverse categorie: la tenda Luxury e la tenda Junior a cupola. La prima categoria ha il nonplusultra del lusso, grazie a un giardino e patio privato, una vasca idromassaggio da sei persone e la vista sul lago. La seconda offre la possibilità, oltre che di stare in tenda, di dormire in una sfera panoramica con un letto matrimoniale, per sognare sotto le stelle.

B&B La Casa dei Nonni

«È possibile accorciare lo spazio tra la Terra e quel Sorriso? Ti sdrai per terra al buio, guardi in su. Hai sopra di te una miriade di lucine, vorresti aggrapparti a loro per sollevarti. Di colpo diventi più leggero come quando canti al concerto insieme al tuo cantante preferito. Vorresti passare la notte a nuotare nel cielo e vorresti poi essere spettatore dell’alba. A quel punto salutare il Sole, spostare la tenda chiudendola e iniziare a sognare mentre il resto del mondo si sveglia». Il Bed & Breakfast La Casa dei Nonni offre un’esperienza unica, da trascorrere in una tenda trasparente che permette di ammirare le stelle.

Le Capanne, Toscana

Un campeggio perfetto per far provare l’esperienza del glamping a tutta la famiglia. Ci sono cinque tipologie di tenda, che possono ospitare dalle cinque alle nove persone, con diversi servizi a seconda della categoria. Per il massimo del glam, scegli la “Tenda Populonia”, con vasca idromassaggio, bagno, macchina Nespresso e addirittura la lavastoviglie. Mentre tu e la tua metà vi rilassate nella Jacuzzi, i vostri bambini potranno divertirsi in piscina o al mini-club, dai 4 ai 12 anni.

Camping Torre Sabea, Puglia

Camping Torre Sabea è situato vicino al centro di Gallipoli e a poca distanza dalle spiagge e dal mare della zona. Grazie alla veranda esterna potrai passare giornate intere a oziare con la sola eccezione dell’occasionale tuffo in piscina, a uso esclusivo degli ospiti glamping. Immergiti nella quiete della campagna salentina e goditi una vacanza sostenibile a contatto con la natura.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti