faro-voltiano
L'interno del Faro voltiano a Brunate (Shutterstock)
faro-voltiano
Italia

Turista all'ultimo minuto: i migliori itinerari d'agosto

La vacanza last minute ha accorciato gli orizzonti. La tendenza è vivere i dintorni delle città per scoprire le loro meraviglie nascoste. Ci si arriva in bus, treno o funicolare, come suggeriscono gli itinerari proposti dalla app del trasporto pubblico Moovit.

Non è mai troppo tardi, nemmeno per una rivincita su questa strana estate. Se non è stata niente, o si è strizzata in una toccata e fuga, in un assaggio di verde o in sparuti lampi di blu, c'è ancora tempo per rimediare. Per inventarsi una vacanza, anche senza rovinarsi, né prodigarsi troppo a organizzarla.

Se la pandemia ha rafforzato un'attitudine, di sicuro è quella di sperimentare, di smantellare la routine, fuggire l'ovvio perché niente, in fondo, lo è. Mentre i postumi del lockdown hanno fatto da promemoria, lasciando rifiorire una certezza: l'Italia è splendida, non bisogna allontanarsi chissà quanto per circondarsi di stupore o godersi meraviglie. Possono nascondersi dietro l'angolo, nei paraggi di dove si risiede, alla periferia del proprio orizzonte. Per trovarle, basta cercarle. Con gli strumenti adatti.

Con questo spirito Moovit, applicazione leader nel trasporto pubblico, ha elaborato e appena lanciato un lungo elenco di itinerari a corto raggio che si possono raggiungere dalle principali città italiane attraverso bus e pullman a breve percorrenza, treni regionali, ma anche funicolari e traghetti, più, sempre, salutari e corroboranti passeggiate all'aria aperta. Si va dal mare alla montagna, dai parchi alle dimore storiche, dai laghi ai vulcani. Alcuni esempi sono raccolti nella gallery qui sotto, l'elenco completo dei tragitti lo si trova scaricando Moovit.

Otto viaggi last minute e sei oggetti da portare con sé

iStock

Brunate

Siamo in Lombardia, sul lago di Como. Si parte da Milano Centrale con un regionale Trenord per Como. Qui, dopo una passeggiata nel centro storico, si prende la funicolare per salire verso il piccolo comune che offre un panorama strepitoso sull'acqua. Camminando per mezz'ora, si giunge al faro Voltiano (foto in apertura), dedicato ad Alessandro Volta.

I benefici di questo last minute di prossimità sono evidenti: non ci si stressa al volante, scegliendo bene dove dirigersi si schiva il traffico, si può andare e rientrare in giornata o fermarsi fuori giusto il tempo del weekend. Basta pianificare dallo smartphone, inserendo nella app quando si vuole partire e quando ritornare. Non è solo un suggerimento, ma già una tendenza: «Registriamo un flusso crescente di nuovi utenti che in queste settimane stanno esplorando i dintorni delle proprie città con i mezzi pubblici, abbandonando dunque il mezzo privato per comodità o per motivi economici» conferma Samuel Sed Piazza, direttore europeo delle partnership di Moovit. Che aggiunge: «Usare il mezzo pubblico è conveniente, spesso garantisce l'arrivo nel punto più prossimo a un'attrazione ed evita il consueto problema del parcheggio, introvabile nelle giornate più affollate. Inoltre, con le nuove norme anti Covid-19, è raccomandata la prenotazione online, dunque si ha la certezza di trovare un posto a sedere». E anche il distanziamento sociale è imposto per decreto.

Giorgio Palmucci, presidente dell'Enit, l'Agenzia nazionale del turismo, fa invece il punto con Panorama su come sta andando l'estate e cosa bisogna aspettarsi per i mesi a venire: «Le proiezioni di Enit per tutto il 2020 vedono la montagna meno colpita dal trend negativo del turismo (-39 per cento sul 2019), rispetto alle destinazioni costiere (-51 per cento) e alle città d'arte (-49 per cento), maggiormente dipendenti dai flussi provenienti da Oltreoceano». Il fermento in corso collima con il consiglio di guardarsi intorno e non spingersi troppo lontano. «Dopo una partenza lenta, le performance dell'Italia rispondono bene» chiosa Palmucci: «Gli italiani stanno reagendo alla congiuntura con una carica di grande vitalità. La crisi offrirà, nonostante tutto, un'opportunità per apprezzare il fascino delle peculiarità che rendono il nostro Paese un'indiscussa meta internazionale. Il momento storico ha involontariamente accelerato i processi di realizzazione di un turismo a valore, ecosostenibile e slow». Ecco, slow. La lentezza come virtù ritrovata, anche perché autobus e treni regionali non sono proprio campioni di rapidità.

Il boom, o almeno una robusta ripresa, interessa pure i convogli a lunga percorrenza, come testimoniano i dati di Trainline, su cui prenotare i biglietti confrontando le tariffe per trovare le più convenienti. Evergreen come Riccione, Sanremo e Viareggio sono le stazioni più gettonate, ma anche San Benedetto del Tronto, Paola e Orbetello entrano nella top 10. Chi invece non resiste alle gioie di mettersi alla guida, provi DriiveMe. L'affitto di una vettura costa appena un euro. Dov'è il trucco? Non c'è: sono macchine che le società di noleggio devono comunque spostare da una sede all'altra, quindi portandole noi a destinazione si fa loro un favore. L'assicurazione è inclusa, un tot di chilometri supplementari anche, le si può tenere di norma per 24 ore, così oltre al trasbordo ci scappa un tour su ruote della meta prescelta. Mentre Airbnb ribadisce la moda del corto raggio: «Spostamenti interregionali sì, ma entro le quattro ore» fanno sapere dalla piattaforma di riferimento per i soggiorni in case altrui.

Non è tardi nemmeno per salpare: Moby, Tirrenia e Toremar, che effettuano 166 corse al giorno, confermano che «quella 2020 è l'estate last minute anche in traghetto»: si registra «un aumento esponenziale delle prenotazioni dell'ultimo minuto, verso le spiagge di Sardegna, Sicilia, Corsica, Tremiti, Elba e Arcipelago Toscano. Si profila quindi una stagione lunga che si prolunga fino a settembre e in qualche caso ad ottobre, specie in Sardegna».

Chi teme gli assembramenti in nave, può rassicurarsi leggendo lo studio di Grimaldi Lines, condotto sulle sue ammiraglie Cruise Roma e Cruise Barcelona, che collegano Civitavecchia a Porto Torres e viceversa: a bordo, ciascun passeggero ha a disposizione un'area di cinque volte superiore rispetto a un aereo o a un treno ad alta velocità. Anche chi non ha deciso le vacanze per tempo, troverà il suo spazio.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti