Alla scoperta delle dimore di campagna
iStock
Alla scoperta delle dimore di campagna
Italia

Alla scoperta delle dimore di campagna

Solo qualche giorno fa, quando ancora eravamo costretti in casa a causa della normativa anti Covid, sognavamo giornate all'aria aperta, passeggiate e momenti di relax che potessero riscattarci da un anno di pandemia. Adesso il sogno può trasformarsi in realtà e finalmente potremo concederci quanto per troppo tempo ci è stato negato.

La Toscana è celebre non solo per le sue città d'arte ma anche per la splendida campagna costellata di casolari. Un tempo case padronali, fattorie, mulini adibiti ad uso esclusivamente agricolo e oggi buen retiro per lasciarsi alle spalle la frenesia e il caos delle città e godere dei benefici che solo la natura regala.

Trascorrere qualche giorno in una residenza di campagna offre la possibilità di fare delle bellissime escursioni trekking, in mountain bike o a cavallo nella infinita rete di sentieri CAI, sulla Francigena o altri cammini storici di questo paradiso terrestre. Un modo per vivere a contatto con la natura, alla riscoperta del viaggio lento per riconnettersi con il ritmo della vita. Dormire in questi luoghi del silenzio vuol dire avere la possibilità di godere non solo di un bellissimo tramonto a bordo piscina ascoltando il suono delle cicale, ma anche di poter ammirare la volta celeste in tutta la sua bellezza senza che le luci della città la offuschino. E poi al mattino godere dei primi raggi di sole che entrano dalla finestra cullati dal canto del gallo.

Per gli sportivi è entusiasmante andare a correre in mezzo ai vigneti ancora bagnati dalla rugiada.

In queste residenze di campagna non aspettatevi il concierge o il servizio in camera ma non ne sentirete la mancanza perché il più bel servizio 5 stelle ve lo offrirà proprio la natura, che vi regalerà il più bello spettacolo per gli occhi e per l'anima.

Da questi luoghi di benessere potrete partire per una giornata al mare sul litorale toscano e visitare le più belle località della costa come Capalbio, Castiglione della Pescaia, Punta Ala, Castiglioncello.

In questo articolo voglio indicarvi tre luoghi affascinanti nei tre angoli più belli della Toscana: Maremma, entroterra della Costa degli Etruschi e Chianti. Qui potrete pernottare e trascorrere momenti di ristoro in armonia con la natura, passeggiando tra i numerosi sentieri alla scoperta di angoli da sogno, oppure approfittando di una gita in bici o a cavallo, zaino in spalla e pranzo al sacco, o ancora semplicemente rilassandosi in piscina.



Podere Quercetino

Il Podere Quercetino è un'oasi di silenzio e bellezza, immersa nella campagna maremmana alle pendici del Monte Amiata. Il casale ottocentesco si trova in posizione dominante sulle colline del Montenero d'Orcia e Montalcino e dalla meravigliosa piscina a sfioro con vista mozzafiato si può scorgere in lontananza il mare. La casa padronale e il fienile sono dotati di un patio esterno attrezzato per pranzi e cene indimenticabili, circondati da cipressi e querce che rendono l'atmosfera incantata. Qui la sensazione di relax e immersione nella natura è totale. Gli interni con le rifiniture moderne di pregio e design con ampie vetrate, un'elegante scala scenografica di cristallo e pelle, e l'arredamento contemporaneo di grande gusto con tocchi di modernariato, si sposano perfettamente con lo stile rustico toscano della struttura e la rendono una destinazione country chic a due passi dal mare e da Siena.


Badia di Morrona

Nel cuore delle campagne tra Pisa e Volterra, alle spalle della Costa degli Etruschi, in una terra antichissima, sorge Badia di Morrona, una tenuta di ca. 600 ettari; da quasi un secolo proprietà della famiglia Gaslini Alberti. Il paesaggio che circonda l'antico monastero è costituito da ampie vallate, da dolci colline costellate dai vigneti e dagli oliveti aziendali e da boschi rigogliosi che creano una cornice naturale al comprensorio.

La famiglia ha intrapreso un'accurata e rispettosa ristrutturazione dei casolari, ville e appartamenti immersi nella natura, ideali per gruppi numerosi ma anche per una romantica vacanza di coppia.

Questa struttura è adattissima anche ad eventi grazie all'ampiezza del parco e ai matrimoni vista la presenza di una bellissima Abbazia fondata dai monaci camaldolesi nel 1089 e tutt'ora consacrata.


Castello di Querceto

Un tempo il Castello di Querceto si ergeva per difendere la zona circostante, come una vedetta su una delle principali arterie di epoca romana, la via Cassia Imperiale. Oggi, incorniciato dal verde dei boschi e delle colline del Chianti, protegge i suoi ospiti.

Il Castello fu distrutto alla fine del XV sec. e poi ricostruito. È stato della famosa famiglia Pitti e poi dal 1897 di proprietà dei François.

Il lungo corpo a forma di elle, il caratteristico torrione, al centro della facciata, l'antica merlatura guelfa, riportano alla mente dei visitatori le caratteristiche tipiche dei Castelli Medioevali ricchi di fascino e storia.

Il Castello, adagiato sulle colline di Greve in Chianti, è una delle realtà più antiche del Chianti Classico e nel 1924 è stata tra le aziende fondatrici del Consorzio.

L'azienda dispone di dieci appartamenti dai quali poter godere della pace e del relax ma anche respirare un passato glorioso.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti