Windtre: al via la nuova edizione del progetto NeoConnessi
iStock
Windtre: al via la nuova edizione del progetto NeoConnessi
Tecnologia

Windtre: al via la nuova edizione del progetto NeoConnessi

«Con NeoConnessi, la nostra azienda testimonia il proprio impegno in tema di responsabilità digitale». Tommaso Vitali, direttore B2C marketing & new business Windtre, ha dato così l’avvio alla quinta edizione del progetto di educazione digitale nato per accompagnare scuole e famiglie nella delicata fase in cui i bambini si trovano per la prima volta a navigare su Internet in autonomia.

Nell’anno scolastico 2022/2023, NeoConnessi vedrà la partecipazione del 41% delle scuole primarie italiane e verranno raggiunti 350.000 alunni di IV e V in 7.000 istituti. «In un mondo sempre più connesso, crediamo sia fondamentale creare maggiore consapevolezza nei giovani sui potenziali rischi della Rete e sensibilizzarli a un uso positivo e informato della tecnologia» ha proseguito Vitali.

Marco Valerio Cervellini, responsabile relazioni esterne della Polizia Postale, intervenuto in occasione del lancio della nuova edizione del progetto, ha osservato: «Nel 2021 i reati che hanno coinvolto i minori online sono raddoppiati rispetto all’anno precedente. Durante la pandemia, i bambini sono stati, infatti, la categoria più esposta in Rete. Mai come in questo momento, un progetto come NeoConnessi assume un ruolo importante, perché insegna ai ragazzi, fin dalle scuole primarie, a cogliere le grandi opportunità di Internet, riducendo i rischi».

Tommaso Vitali

Tra le novità di quest’anno, la versione phygital della favola valoriale Nati Digital, realizzata in collaborazione con la Polizia Postale e contenuta nel kit didattico di NeoConnessi a disposizione delle scuole. Il libro è corredato, infatti, da due esperienze di realtà aumentata e da numerosi quiz attivabili tramite QR Code, per testare in classe le competenze digitali. La nuova modalità di fruizione ha l’obiettivo di favorire la lettura collaborativa per riflettere sui temi chiave dell’iniziativa in modo interattivo e divertente.

Il progetto Neoconnessi comprende anche un magazine online con spunti e suggerimenti per insegnanti, genitori e nonni, oltre al corso per docenti valido ai fini del riconoscimento della formazione in servizio, realizzato da La Fabbrica, azienda leader nell’ideazione e nello sviluppo di percorsi di comunicazione educativa con la scuola. Un ulteriore strumento è rappresentato dal gruppo Facebook «NeoConnessi - Genitori, Figli e Internet», una community gestita da esperti per rispondere ai dubbi delle famiglie sull’uso corretto e sicuro dei dispositivi digitali e della Rete. È confermata, inoltre, l’iniziativa NeoConnessi Silver, rivolta ai senior. Un percorso formativo con video tutorial, articoli, approfondimenti e il gruppo Facebook «NeoConnessi Silver - Nonni e Over60 in Rete», per favorire il legame intergenerazionale e ridurre il digital divide.

A oggi, sono stati coinvolti nel progetto NeoConnessi oltre un milione di ragazzi.

I più letti