Più privacy e rimedi per gli errori, ecco come cambia WhatsApp
WhatsApp
Più privacy e rimedi per gli errori, ecco come cambia WhatsApp
Social network

Più privacy e rimedi per gli errori, ecco come cambia WhatsApp

Uscire dai gruppi in silenzio, nascondere informazioni sull'ultimo collegamento, blocco degli screenshot per contenuti sensibili e fino a 2 giorni per eliminare messaggi sbagliati o imbarazzanti sono le novità in arrivo a breve sull'app

Più privacy e maggior controllo è la ricetta con cui WhatsApp presenta l'aggiornamento che arricchisce l'esperienza d'uso, un modo diverso per annunciare nuove opzioni utili per evitare rogne e rimediare agli errori. Dall'uscita silenziosa dai gruppi al blocco degli screenshot per i messaggi effimeri, passando per le 48 ore a disposizione per cancellare messaggi inviati per sbaglio e la possibilità di nascondere agli altri i dati sull'ultima apertura dell'app, le attese novità sono state annunciate ancora una volta da Mark Zuckerberg (sempre più volto della galassia Meta, a differenza del passato) e saranno implementate a stretto giro su scala globale.

La facilità di creare gruppi su WhatsApp ha il limite di dover mostrare obbligatoriamente a tutti i membri i contenuti da condividere ma pure la scelta di abbondare il gruppo. Ecco perché l'opportunità di tirarsi fuori dalle chat collettive senza avvisare amici, conoscenti e sconosciuti è un toccasana per molti utenti. D'ora in poi, quindi, che vuole lasciare un gruppo può farlo tranquillamente e senza colpo ferire, con la notifica che arriverà soltanto agli amministratori della chat.

Altra mossa utile è la scelta di mostrare quando si è online a chi si vuole. E quindi negarla agli altri. Anticipata dai test dell'ultimo periodo, si tratta di una opzione preziosa, in particolare, quando si è occupati e non si vuole essere disturbati. Se finora si poteva evitare di far sapere le informazioni sull'ultimo collegamento all'app a chi non figurava tra i contatti, adesso sarà possibile ampliare il raggio anche a specifici numeri. Rimedio ideale, quindi, per chi non vuole intrattenere scambi con qualcuno senza fargli capire la volontà di ignorarlo. Queste due funzioni saranno attive per tutti entro la fine del mese.

L'aggiornamento agostano include pure l'arrivo di un sistema che blocca gli screenshot per i messaggi da visualizzare una sola volta. Nell'ottica di salvaguardare la privacy, questa scelta è mirata a proteggere i contenuti sensibili, tanto da consentire al destinatario un'unica chance di vedere il contenuto (per quanto resti la possibilità di fotografare il display dello smartphone che visualizza un messaggio o una foto con un secondo telefono). A differenza delle altre, questa funzione è per ora in fase di test e non c'è una scadenza entro la quale sarà disponibile per gli utenti, anche se l'azienda ha assicurato che arriverà in tempi brevi.

Ultima ma non per importanza è l'allungamento della finestra temporale per cancellare un messaggio, un video, una foto o un file audio inviato per errore (magari anche dal figlio piccolo). Finora il limite era di poco superiore ai 68 minuti, mentre adesso passa a oltre 48 ore successive all'invio. Resta invece identica la modalità per procedere all'eliminazione del contenuto pericoloso o imbarazzante, con il tap sull'opzione 'Elimina per tutti'. Affinché tutto vada secondo i piani, però, è cruciale un dettaglio: sia mittente che destinatario devono aver installato sul proprio smartphone l'ultimo aggiornamento di WhatsApp, perché in caso contrario si può andare incontro a brutte sorprese.

I più letti