oppo-reno8-pro-apertura
Oppo
oppo-reno8-pro-apertura
Smartphone e tablet

Oppo svela un nuovo smartphone per video di qualità e un tablet dal prezzo che sorprende

Arriva in Europa la serie Reno8, con il modello Reno8 Pro 5G che promette riprese nitide e luminose, anche in condizioni di luce difficili. E il Pad Air, che riproduce contenuti per 10 ore su uno schermo da 10 pollici. Costa 300 euro

Annuncio dopo annuncio, Oppo sta costruendo una solida line-up di oggetti tecnologici che uniscono prestazioni e design, rispondendo alle principali esigenze degli utenti contemporanei. Un percorso che, in particolare per certi prodotti, porta con sé un posizionamento di tipo premium, anche quando non siamo nei territori del top di gamma. In compenso, il valore ricevuto è coerente con l’investimento sostenuto.

È il caso della nuova serie di smartphone Reno8, presentata oggi in Europa. In particolare, del Reno8 Pro 5G (foto sotto), che al superlativo Find X5 Pro, senza dubbio uno dei migliori telefoni dell’anno, «ruba» il processore MariSilicon X, quello che aiuta a registrare video in altissima qualità anche di notte, alzando il livello della definizione dell’immagine e della fedeltà di luci e ombre. Un salto di qualità per i creativi, gli assidui dei social, chiunque desideri conservare ricordi di alto livello.

oppo-reno8 Oppo

Diciamolo subito, non parliamo di uno smartphone di fascia media e nemmeno di un entry level, visto che il suo prezzo ufficiale è di 800 euro meno un centesimo. In compenso, Oppo ha deciso di commercializzarlo – almeno fino al 30 settembre – regalando gli auricolari True Wireless Enco X2, l’orologio Watch Free, una cover, più la possibilità di partecipare all’estrazione di due biglietti per assistere a una partita della fase eliminatoria della Uefa Champions League, di cui l’azienda è diventata di recente partner. Se si è fedeli all’ecosistema della casa, capricci sportivi della buona sorte a parte, la tentazione può fare capolino.

Reno8 Pro 5G è uno smartphone dal design gradevole, con il comparto della fotocamera a dettarne linee e carattere. Potrebbe non piacere ai minimalisti, di certo si fa notare. Le cornici sono sottili, lo spessore di 7,34 millimetri, il peso di 183 grammi, ben sotto la soglia psicologica (e molto fisica) dei 200. La portabilità, dunque, è un punto di forza, assieme allo spazio di archiviazione da 256 giga supportato da una ram di 8.

Chi vive l’ansia perenne di rimanere a zero autonomia, può contare sui 4.500 mAh della batteria che si ricarica in maniera spedita: il 50 per cento in circa 10 minuti, per la totalità in mezz’ora. La rapidità va a braccetto con la longevità: dopo 1.600 cicli di ricarica completa, l’80 per cento della capacità originaria dovrebbe rimanere intatto. Lo standard, riferisce Oppo, è la metà, 800 cicli. Perciò l’azienda dichiara di avere installato «la batteria per smartphone più lunga sul mercato». Per quanto certe formule lascino il tempo che trovino, la differenza dovrebbe essere apprezzabile.

Il processore è un MediaTek, che promette affidabilità e produttività, anche grazie a un sistema di raffreddamento studiato ad hoc. Insomma, sulla carta ci sono tutte le condizioni per un prodotto di tutto rispetto. Contando che il top di gamma, il Find X5 Pro dotato di processore Qualcomm Snapdragon, resiste online sopra i mille euro (almeno su siti affidabili) e non arriva col pacchetto di benefit del Reno8 Pro 5G, si può considerare la spesa se si ha un budget di 800 euro a disposizione. Con 600 euro si ottiene invece il fratello minore, il Reno8 5G, con un processore meno dopato, uno spessore leggermente superiore, la stessa batteria con ricarica supersonica, un’ottima fotocamera. Tutti i dettagli e le specifiche di entrambi i modelli sono sul negozio online di Oppo, dove l’acquisto è accompagnato dagli auricolari Enco Free 2, una cover e la possibilità di vincere due biglietti della Champions League.

oppo-pad-air Oppo

A livello di prezzo, la più interessante è senz’altro la proposta dell’Oppo Pad Air, che segna il debutto europeo dell’azienda nel segmento dei tablet. Con 300 euro si ha la possibilità di portarsi a casa il modello con 4 giga di ram e 64 di spazio d’archiviazione (già, pochini, ma il cloud aiuta sempre a compensare), più le cuffie Enco Air2 e il Band Style, che tra le varie funzioni misura l’ossigenazione del sangue. Pacchetti promozionali a parte, la scheda tecnica di questo dispositivo non lascia indifferenti, anzi è parecchio interessante: processore Qualcomm Snapdragon 680, display 2K da 10,36 pollici, quattro altoparlanti che creano un effetto surround con supporto Dolby Atmos, una batteria da 7.100 mAh che promette 10 ore consecutive di riproduzione video. Il tutto per un peso di 440 grammi e uno spessore di 6,94 millimetri. Molto elegante il design. Per la più capiente versione con 128 giga di spazio d’archiviazione, servono 350 euro.

oppo-band Oppo

Chiude la galleria dei nuovi prodotti svelati da Oppo il Band 2, che porta al polso varie funzioni per fitness e sport, incluso il tennis, una novità. Offre un po’ quello che ci si aspetta dagli indossabili di ultima generazione, dal monitoraggio della frequenza cardiaca a quello dello stress e del sonno, con la possibilità di impostare utili promemoria, come quello che ricorda di idratarsi.

La batteria fa il pieno in un’ora, ma con soli 5 minuti collegato alla presa ce n’è abbastanza per andare avanti una giornata intera. Una soluzione ideale se si è dimenticati di ricaricarlo e bisogna uscire di corsa. Visto il target dinamico dell’oggetto, ha molto senso.

I più letti