oppo-reno6
Oppo
oppo-reno6
Smartphone e tablet

Oppo Reno6 Pro 5G e Reno6 5G, i telefoni per i principianti che vogliono girare video perfetti

Gli ultimi due smartphone della casa di cinese hanno a bordo una serie di funzioni automatiche che stabilizzano le immagini in movimento, sfocano i contorni attorno al soggetto, ottimizzano la luminosità. E non temono il buio

Allo scatto con l'effetto sfocato sul retro ci arriviamo già tutti, sentendoci un po' artisti della fotografia. La sfida si fa interessante, per non dire dura, quando bisogna registrare i video con lo smartphone: si presentano puntuali tremolii diffusi, immagini sgranate se la luce non è possente, figurarsi la possibilità di tenere il soggetto al centro sfumando i contorni. Una virtù che sembra quasi un effetto speciale di Hollywood. Oppo è ora in grado di renderlo disponibile al più imbranato tra i neofiti con la nuova Reno6 Series, che si articola in due modelli, il Reno6 Pro 5G e il Reno6 5G.

Grazie a una combinazione di intelligenza artificiale, ingegneria, programmazione accurata, il video-ritratto riesce a competere con il suo collega storico e statico. Il nome, «Bokeh flare portrait video» intimorisce un po', quello che conta è il suo significato pratico: il soggetto al centro appare naturale e luminoso, i suoi dintorni si fanno soffusi in maniera dinamica, assecondando il movimento in scena. Il telefono capisce da solo cosa tenere vivido e ben evidente – la fidanzata esigente, i genitori davanti a una torta, il figlio al parco – e rende periferico il resto, in automatico. La suggestione è garantita.

C'è poi «Ai highlight video», sistema che fiuta la luce e ottimizza i video e pure le foto, per chi non si sente ancora parte della generazione TikTok. Completano il quadro due modalità altrettanto provvidenziali per chi non ha confidenza con i settaggi dell'immagine: «Ultra steady video», che stabilizza le riprese del più irrequieto tra gli utenti; «Ultra dark», per far uscire dall'incubo del buio pesto le registrazioni in penombra o quando lo scuro prende il sopravvento sul chiaro.

In un'epoca in cui i telefonini sembrano un po' assomigliarsi tutti, sia sul piano del look che delle funzioni, il produttore cinese cerca la sua strada indirizzandosi con decisione alla fetta dei creatori di contenuti. Che non è un pubblico ristretto, al contrario è una platea molto ampia, che include chiunque voglia conservare ricordi decenti del proprio quotidiano per sé oppure per esporli sui social network. «Ogni emozione merita un ritratto» ha spiegato l'artista internazionale Kelvyn Colt, che ha usato un Reno6 Pro 5G per girare il suo ultimo video musicale, suggerendo come tale strumento così denso di automatismi per dilettanti si presti bene a un uso da professionisti.

«La Serie Reno rappresenta da sempre la gamma Oppo più votata alla creatività e all'imaging, con l'obiettivo di trasformare ogni utente in un vero e proprio creatore digitale» conferma Isabella Lazzini, chief marketing Officer di Oppo Italia. «Siamo orgogliosi» aggiunge Lazzini «di presentare oggi Oppo Reno6 Pro 5G e Oppo Reno6 5G, due smartphone dal perfetto equilibrio tra design dallo stile inconfondibile, prestazioni senza compromessi e un'attenzione a video e foto ritratto come mai prima d'ora. Sono certa che questa nuova line-up riceverà ottimi riscontri dai consumatori italiani, accontentando soprattutto gli appassionati di fotografia mobile, anche i più esigenti».

oppo-reno6-pro Oppo

Come detto, i modelli sono due. Lo suggerisce il nome, il Reno6 Pro ha caratteristiche più premium con schermo da 6,55 pollici, processore Qualcomm 870, memoria ram da 12 giga e spazio di archiviazione pari a 256 giga, batteria da 4.500 mAh, fotocamera per i selfie da 32 megapixel, sul retro il sensore primario da 50 megapixel è firmato Sony, c'è poi un ultragrandangolare da 16 megapixel, un teleobiettivo da 13 e un macro da 2. Il peso non è eccessivo, non supera il muro dei 200 grammi, si ferma a 188.

oppo-reno6-sopra Oppo

Di un nulla più piccolo il display del Reno6, pari a 6,43 pollici, appena più leggero del fratello maggiore (182 grammi). La ram è da 8 giga, lo spazio di archiviazione di 128, il processore è un MediaTek, la batteria da 4.300 mAh. Per quello che riguarda le fotocamere, quella frontale è di nuovo da 32 megapixel, le posteriori sono tre: la primaria da 64 megapixel, l'ultragrandangolare da 8, l'obiettivo macro da 2.

oppo-ricarica Oppo

Varie le funzioni e le caratteristiche comuni, tutte molto interessanti: la tecnologia di ricarica SuperVooc 2.0 di Oppo, che fa il pieno allo smartphone nel giro di mezz'ora. E i display con frequenza di aggiornamento pari a 90Hz, caratteristica particolarmente utile per i videogame. In particolare, la versione Pro ha la certificazione Hdr10+, sinonimo di una gamma di colori più ampia. E le cromie sono pure la caratteristica delle finiture del telefono, che gioca con la luce e dà un effetto simile a quello della neve che luccica sotto il sole. Un modo per non passare inosservati mentre si usa il prodotto.

OPPO Reno6 Pro 5G è disponibile in Italia a un prezzo consigliato al pubblico di 799,99 euro nelle colorazioni Arctic Blue e Lunar Grey, mentre è possibile acquistare OPPO Reno6 5G a 499,99 euro nei colori Arctic Blue e Stellar Black. Varie le promozioni per chi li compra o preordina fino al prossimo 20 ottobre, che a seconda del modello includono auricolari senza fili, cover o braccialetti per il fitness per un valore commerciale fino a quasi 300 euro.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti