Oppo-Find-X5-apertura
Oppo
Oppo-Find-X5-apertura
Smartphone e tablet

Oppo Find X5 Pro, il talento dei video al buio. Prezzo e disponibilità

Grazie a un processore dedicato alle immagini, il nuovo top di gamma scatta e registra contenuti di qualità anche quando la luce è scarsa. Le cose da sapere, dallo schermo alla fotocamera, al retro in ceramica

Una scocca in ceramica che regala una sensazione di pregio, degna di un abito di alta sartoria: realizzarla richiede 168 ore di lavoro. È resistente, solida, al tempo stesso parecchio elegante. Sul fronte, uno schermo Amoled curvo da 6,7 pollici, con risoluzione WQHD+, su cui ballano oltre 1 miliardo di colori, una policromia profonda e avvolgente, anche quando sul display sbatte con irruenza il sole.

C’è un cuore robusto ad agitarsi sotto il cofano, il processore Snapdragon 8 Gen 1, alimentato da una batteria capiente, da 5.000 mAh, che riprende vigore con il turbo: con la ricarica rapida Supervooc 80W raggiunge il 50 per cento di autonomia in appena 12 minuti, il tempo di un caffè o una pausa fulminea; chi preferisce la modalità wireless, con la tecnologia Airvooc 50W avrà il 100 per cento, il serbatoio pieno, in 47 minuti.

Sono tanti i punti di forza del nuovo flagship di Oppo, il Find X5 Pro appena svelato. Così numerosi che a metterli in fila ci si rende facilmente conto di quanto il concetto di top di gamma sia stato declinato nel meglio possibile disponibile oggi. Con una particolarità, un elemento di unicità distintiva, che riguarda il reparto fotografico: sì, ci sono il sensore grandangolare e ultragrandangolare, ciascuno da 50 megapixel, entrambi firmati dagli specialisti di Sony. Soprattutto, c’è il MariSilicon X, che senza indugiare in inutili tecnicismi, è un cervellone autonomo, sviluppato da Oppo per sovrintendere alla gestione delle immagini. In particolare, dei video. Il suo talento principale è «fare luce nella notte, senza sacrificare l’autenticità e la qualità del colore»: fuori dalla poesia, girare video notturni in 4K, per nulla sgranati o sfumati. Desiderabili, non solo appena guardabili. Un traguardo inedito, il tentativo di affermare un riferimento, un’asticella che si alza nel terreno degli smartphone.

«Le nuove generazioni comunicano più con i video, rispetto alle foto. Il nuovo Find X5 Pro permette di ottenere il meglio in entrambi i territori, restituendo risultati naturali, non artefatti. Il tutto è molto in linea con le tendenze del momento: qualsiasi oggetto che consente di creare con facilità contenuti di qualità è benvenuto dal pubblico» spiega a Panorama.itIsabella Lazzini, Chief Marketing Officer di Oppo Italia.

oppo-find-x5-schermoOppo

Un’altra peculiarità del telefono è la partnership con Hasselblad, storico pilastro della fotografia di eccellenza. I più esigenti troveranno una modalità di scatto professionale, che consentirà di aggiustare i dettagli minimi per adeguarli al proprio linguaggio visivo e sentirsi un po’ come i possessori di strumenti di gran pregio (e, spesso, prezzi stellari). I meno tecnici, avranno a disposizione una serie di filtri per personalizzare le loro creazioni, con tocchi di colore bilanciati, molto realistici e convincenti. Per intenderci, nessuno stravolgimento o finzione della prima ora di Instagram, solo patine delicate di abbellimenti digitali.

«Il nostro motto è “empower every moment”. Abilitare le persone a cogliere ciò che di ordinario e straordinario capita loro durante una giornata, in qualsiasi condizione di luce» sottolinea Lazzini. Che aggiunge: «Il processore permette di avere in mano uno smartphone perfetto per i gamer e per l’intrattenimento mobile, grazie anche a un display con un refresh rate adattivo, che si ottimizza in base alle condizioni esterne. Questo smartphone è un oggetto bello da vedere e, al tempo stesso, performante. La nostra volontà, come marchio, è quella di puntare all’eccellenza, combinandola con il design. Siamo un’azienda in cui la tecnologia è concepita come una forma d’arte».

A completare la serie ci sono due modelli, il Find X5, che mantiene il doppio sistema di fotocamere alimentato dal processore MariSilicon X, ha un display da 6,5 pollici con frequenza di aggiornamento a 120Hz e la visualizzazione di un miliardo di colori, più la ricarica velocissima da 80W (con il filo; senza è da 30W). C’è anche il modello entry level, il Find X5 Lite, che stressa in particolare il lato dell’immagine: «Grazie all’eccezionale configurazione della fotocamera e alle funzioni di imaging potenziate dall’AI» scrive l’azienda in una nota «gli utenti possono esprimere al massimo la propria personalità attraverso ritratti professionali. Oppo Find X5 Lite, grazie a funzionalità avanzate, tra cui la modalità Ritratto e il video ritratto Bokeh Flare, si attesta come il device perfetto per scattare ritratti simili a quelli delle fotocamere DSLR».

oppo-find-x5-serieOppo

La nuova serie OPPO Find X5 sarà disponibile in Italia a partire dal 17 marzo a un prezzo consigliato al pubblico di 1.299,99 euro per il modello Find X5 Pro, di 999,99 euro per il modello Find X5 e di 499,99 euro per il modello Find X5 Lite. Sono tante, comunque, le promozioni previste per chi li acquista dal 2 marzo al 24 aprile: per esempio, nel caso del flagship, si ottengono vari prodotti per un valore commerciale di circa 400 euro, inclusa una base per la ricarica senza fili e l’Oppo Watch Free, il dispositivo indossabile che, oltre a tenere traccia del livello di benessere e delle prestazioni sportive di chi lo tiene al polso, è specializzato nel monitoraggio del sonno.

oppo-find-orologioOppo

«Grazie a sensori professionali e algoritmi avanzati» spiegano da Oppo «rileva in modo tempestivo anomalie nel riposo e suggerisce le soluzioni più opportune». Pesa appena 32 grammi, così è comodo da portare. Lo si può acquistare separatamente, già ora, al prezzo di 100 euro.

I più letti