(Microsoft)
Smartphone e tablet

Microsoft ha un Surface per tutti

L'azienda lancia un 2-in-1 per gli studenti e il laptop più potente della famiglia, che si allarga con l'arrivo di cuffie e auricolari

Non fa da traino per il business aziendale come il cloud, Office e Xbox ma la divisione Surface continua a guadagnare strada all'interno del pianeta Microsoft. I ricavi pari a 1,9 miliardi di dollari registrati nell'ultimo trimestre dell'anno scorso (con crescita annua del 6%) confermano la buona direzione intrapresa dall'azienda guidata da Satya Nadella, che ha arricchito la gamma con quattro nuovi dispositivi: un ibrido tablet-notebook, un laptop per i professionisti, un paio di cuffie e uno di auricolari.

(Microsoft)


Surface Go 2

Al centro della scena c'è Surface Go 2, il 2-in-1 più piccolo della famiglia pensato anche per gli studenti - i dispositivi per la scuola non sono mai stati ricercati come in questo periodo, anche alla luce dell'ancora incerto ritorno in aula, perché ormai per lo studio sono uno strumento necessario quanto i libri - che presenta le maggiori novità. Più grande del passato con lo schermo da 10,5 pollici e cornici più sottili, monta un processore Pentium o Intel Core (con quest'ultima configurazione che, insieme alla memoria SSD ne incrementa il prezzo di circa 250 euro), videocamera frontale da 5MP per i collegamenti video con professori e compagni, cui si aggiunge l'app Camera per la fotocamera posteriore che agevola e velocizza la scansione dei documenti. Importante pure il miglioramento della batteria, con l'autonomia che oscilla attorno alle 10 ore. Per sfruttarlo al massimo bisognerebbe poter sfruttare tutti gli accessori collegati, come la tastiera con il trackpad, che richiedono un esborso superiore alla configurazione base, il cui prezzo è di 469 euro.

Surface Book 3

Dal più piccolo al più potente, il Book 3 è una macchina formidabile, ma anche un miraggio per molti, sia perché è indirizzata a categorie che sul lavoro non ammettono compromessi, come ingegneri, designer, grafici, gamer e sviluppatori, sia perché il cartellino è pesante: si parte da 1.849 euro per arrivare a oltre 3.500 euro. Due sono le versioni proposte da Microsoft, con display da 13 o 15 pollici, cui si accompagnano processori Intel Core i3, i5 e i7 che migliorano le prestazioni e ottimizzano i consumi. A livello tecnico, poi, non manca nulla, perché dal Wi-Fi 6 al doppio slot Surface Connect, passando per sensori di luce ambientale, camera frontale compatibile con Windows Hello e altoparlanti con tecnologia Dolby Atmos, la qualità abbonda in un notebook che per gli amanti di Windows non sembra avere punti deboli. Chi prenota un Book 3 entro il 5 giugno (giorno in cui sarà disponibile negli store fisici) riceverà una Surface Pen in omaggio.

Cuffie e auricolari che ti leggono le email

Design rinnovato, cancellazione del rumore, ottimizzata in particolare per le voci umane, e venti ore di utilizzo sono i tratti distintivi delle Surface Headphones 2, le nuove cuffie di Microsoft disponibili nella classica colorazione platino e nell'inedita versione nera che si accoppiano con lo smartphone e gli altri dispositivi via Bluetooth. Se volete provare il brivido di ascoltare la lettura delle vostre mail o dettare testi su Word, Powerpoint e Outlook, invece, ci sono le Surface Earbuds, che sfruttano l'integrazione con Microsoft 365 e Play My Emails. Sugli smartphone Android è immediato il lancio dell'app Spotify, poiché bastano tre tap mentre, grazie alla custodia che le ricarica, l'autonomia supera le venti ore. In vendita solo sullo store aziendale, le Earbuds e le Headphones 2 costano 219 e 279,99 euro.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti