Sony WF-1000XM3
Sony
Sony WF-1000XM3
Tecnologia

I migliori auricolari da indossare per chi ha un telefono Android

Audio ad alta definizione, cancellazione del rumore di fondo, lunga durata delle batterie: ecco i cinque dispositivi più interessanti che si possono comprare oggi

A dirlo chiaramente sono i numeri, secondo i dati di Statista nel mondo si venderanno quest'anno 230 milioni di auricolari wireless. Si tratta di un vero e proprio boom se si considera che nel 2019 i dispositivi totali sono stati circa 120 milioni e che nel 2018 furono appena 46 milioni. Il motivo di questo significativo impennamento è legato a diversi fattori, è la scelta per i consumatori, sono disponibili prodotti per tutte le tasche, sono aumentate prestazioni e funzionalità degli auricolari.

Bisogna riconoscere che, ancora una volta, una spinta decisiva al decollo di questa categoria di prodotti è stata Apple con il lancio dei suoi AirPods nel dicembre del 2016. L'azienda californiana per prima aveva capito che la chiave per il successo degli auricolari sarebbe ruotata intorno a un mix di design, facilità d'uso e prestazioni. Elementi che ora caratterizzano anche i prodotti per il mondo Android. Ecco una selezione dei più interessanti.

Sony WF-1000XM3
Il punto di forza è il sistema di cancellazione di rumore, uno dei cavalli di battaglia di Sony che è riuscita a renderlo estremamente efficace anche in questi auricolari grazie a un minuscolo chip realizzato appositamente dall'azienda giapponese. Elevata è anche la qualità della riproduzione sonora sfruttando al meglio due driver da 6 millimetri e il sistema Digital Sound Enhancement Engine HX che converte i file musicali digitali compressi a una qualità prossima all'audio ad alta risoluzione. La custodia, un po' troppo grande e pesante, assicura fino a 24 di ascolto (6 ore per ogni ciclo). Bene la ricarica veloce, bastano 10 minuti per assicurare 90 minuti di riproduzione. Costano 250 euro.

Jabra Elite 75t
E' uno degli auricolari più piccoli e compatti in commercio, aderiscono perfettamente all'orecchio e non si muovono. Il prodotto dell'azienda americana può essere usato in tutte le situazioni, anche in palestra e mentre si corre, senza rinunciare alla qualità sonora e alla stabilità del segnale bluetooth. I nuovi auricolari non dispongono però di un sistema attivo di cancellazione di rumore anche se l'isolamento acustico rispetto all'ambiente circostante è piuttosto buono. Totalmente configurabili attraverso l'app Jabra Sound+, hanno due elementi distintivi: qualità audio delle chiamate telefoniche, durata della batteria che arriva fino a 7,5 ore per ciclo di ricarica. Costano 179,90 euro.

Jabra Elite 75t Jabra

Samsung Galaxy Buds 2
Un prodotto riuscito che migliora sensibilmente l'esperienza d'uso rispetto alla prima versione. I nuovi auricolari di Samsung sono decisamente più compatti e con prestazioni di tutto rispetto. L'intervento dei tecnici del suono di AKG ha infatti elevato la qualità d'ascolto offrendo ora un suono pieno e avvolgente anche se non è presenta la cancellazione attiva del rumore. Velocissimo e semplice è l'accoppiamento con i dispositivi, specialmente con i prodotti dell'azienda coreana, e la stabilità del collegamento bluetooth. Un po' meno convincente è la qualità dell'audio durante le telefonate. Design piacevole, 6 ore di riproduzione continua e custodia compatibile con la ricarica wireless. Costano 149 euro.


Samsung Galaxy Buds 2 Samsung

Huawei FreeBuds 3
Sono uno dei prodotti più completi e versatili del mercato grazie a un set di tecnologie che li rendono piuttosto affidabili. Il processore Kirin A1 integrato permette infatti non solo di gestire una connettività bluetooth veloce e stabile ma anche di eliminare i rumori ambientali in modo attivo. Inoltre i driver da 14 mm assicurano una qualità della riproduzione musicale convincente, con suoni cristalli e bassi potenti. La confezione, compatta, assicura 20 ore di riproduzione, ma il ciclo per ogni singola ricarica si ferma solo a 4 ore. Il design ricorda il prodotto di Apple e sono disponibili in nero e bianco. Costano 179 euro.

Wiko Wishake True Wireless 2
L'elemento distintivo di questi true wireless è sicuramente il buon rapporto prezzo/prestazioni rendendoli un accessorio ideale sia per Android che iOS. Cambiare traccia, rispondere a una chiamata con un solo tocco o usando l'assistente vocale è semplice e immediato, il tutto senza rinunciare alla qualità audio che risulta adeguata al valore dell'oggetto. Buona anche l'autonomia: 5 ore di ciclo, 20 complessivamente con la piccola custodia di ricarica. Il design è il punto debole: gli auricolari sono piuttosto basici e con dimensioni un po' superiori rispetto alla media. Costano 99,99 euro.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti