portaerei cina
(Getty Images)
portaerei cina
Difesa e Aerospazio

La Cina si perde segreti militari via social

Malgrado limitazioni e controlli dai social emerge la nuova portaerei cinese ed il suo nuovo caccia

La Cina sta intensificando il suo programma per la costruzione di nuove portaerei arrivando anche a concepire un nuovo tipo di caccia stealth appositamente progettato per sfruttarne le caratteristiche.

Ciò che si conosce con certezza al momento è che la costruzione della terza portaerei sta facendo progressi, mentre un notiziario trasmesso dalla televisione nazionale Cctv ha mostrato che i velivoli destinati a operarvi sono stati basati temporaneamente presso la base aeronavale dell'isola di Hainan, nel mar cinese meridionale, non troppo lontano da dove i satelliti del portale Planet Labs avevano tempo fa immortalato anche un sommergibile nucleare fermo alle banchine della base di Yulin.

Questa volta invece il segreto (si fa per dire) sarebbe a Shanghai e si tratterebbe di una nave che per dimensioni e caratteristiche pare una versione simile alle moderne portaerei Lingshui e Shandong già in servizio della Marina dell'Esercito popolare di liberazione cinese. Che Pechino stia organizzando anche nuovi stormi di aerei destinati all'uso imbarcato è invece noto grazie al fatto che a fine maggio sono stati avvistati caccia J-15 già con le insegne della Marina operare da Hainan su piste contrassegnate da contorni disegnati delle dimensioni dei nuovi ponti di volo. Questi segni includono i punti di atterraggio degli elicotteri e presentano una configurazione molto simile a quella presente sulla Shandong.

La costruzione della terza portaerei cinese sta avvenendo quindi in un cantiere navale nella zona orientale di Shanghai e continua a ritmo sostenuto. A scoprirlo stavolta non sono stati soltanto i satelliti, ma fotografie scattate da aerei di linea in atterraggio all'aeroporto internazionale di Pudong che vengono poi diffuse sui social media, spesso per poi sparire dopo qualche ora. La sequenza temporale di queste immagini mostra che la costruzione della portaerei "003" ha raggiunto il livello del ponte di volo perché appaiono le predisposizioni per le catapulte necessarie al decollo dei velivoli. Sono inoltre visibili ulteriori moduli della plancia ancora da unire allo scafo che mostrano caratteristiche tali da far pensare che questa portaerei potrà far decollare e atterrare i velivoli contemporaneamente, estendendo le capacità operative dell'unità da combattimento.

Si è così capito che la "003" sarà dotata di due ascensori per aerei entrambi montati sul lato destro della nave. Taluni dettagli sono stati resi noti dalle immagini dall'alto ma anche da un video misterioso apparso, e poi subito scomparso insieme al suo autore, dal social media TikTok. Il numero di ascensori è importante per definire le capacità offensive di una portaerei, e se la "003" ne avesse soltanto due sarebbe comunque un numero inferiore a quelli presenti sulle "classe Nimitz" e "Ford" più recenti della Marina Usa, che hanno rispettivamente quattro e tre ascensori.

Secondo gli analisti militari la terza portaerei cinese sarebbe però destinata a ospitare un gruppo di volo numericamente inferiore a quelli occidentali e più simile alle dimensioni delle portaerei inglesi e francesi. Sempre dalle foto si stima che questa nuova costruzione cinese potrà dislocare 85.000 o 90.000 e che entrerà in servizio nel 2023. Inoltre, in questi giorni, a stupire gli analisti è stata la foto "rubata" di quello che sembra il modello statico (mockup) di un jet da combattimento con caratteristiche a bassissima segnatura radar posizionato presso la struttura di ricerca e sviluppo di Wuhan, nella provincia di Hubei.

Sebbene non confermato sembrerebbe proprio il primo esemplare dello Shenyang FC-31, un caccia inizialmente non richiesto dai militari cinesi ma sviluppato dall'omonima azienda in modo del tutto autonomo come dimostrazione tecnologica, che avrebbe volato per la prima volta nel 2012 e che quindi sarebbe stato destinato all'esportazione, ma senza successo. Tuttavia fonti cinesi tempo fa rivelarono che i programmi della Marina sarebbero cambiati e che il nuovo tipo di aeroplano era stato selezionato per lo sviluppo come caccia imbarcato. Del resto nel 2016 apparve un nuovo esemplare di FC-31 completamente rivisto nella configurazione che aveva iniziato le prove di volo e l'aereo era stato fotografato dai satelliti occidentali. Si ritiene che la struttura operativa di Wuhan sia ampiamente utilizzata per le prove di compatibilità elettromagnetica dei futuri sistemi imbarcati, come ha dimostrato la temporanea permanenza nella base di altri mezzi come il caccia Shenyang J-15 e l'aereo-radar Xian KJ-600.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti