«Vintage is Calling» nei department store di La Rinascente Milano, Roma Tritone, Firenze e Torino
«Vintage is Calling» nei department store di La Rinascente Milano, Roma Tritone, Firenze e Torino
Moda

«Vintage is Calling» nei department store di La Rinascente Milano, Roma Tritone, Firenze e Torino

Nelle rinomate sedi dei department store de La Rinascente è possibile, fino alla fine di aprile, curiosare fra le collezioni vintage di nomi importanti del settore, spaziando fra abiti e accessori, ma anche bijoux, tessuti e oggetti di arredo e di design.

Milano, Roma Tritone, Firenze e Torino ospitano «Vintage is Calling» creato con partner d’eccezione quali Angelo Vintage, All’Origine, Madame Pauline Vintage, Vecchio Mio, Cavalli e Nastri, Olivetti, Talea Studio e Fifty Fifty.

Le vetrine degli store di Milano piazza Duomo e Firenze piazza della Repubblica, a marzo, pubblicizzeranno l’evento con allestimenti ad hoc, firmati da Madame Pauline, Angelo Vintage e All’origine.

Un segnale forte per La Rinascente che sceglie di inaugurare la stagione primaverile con una manifestazione all’insegna della storia della moda e della sostenibilità, raccontando i valori racchiusi nel suo manifesto #Keepitbeautiful: rispetto, creatività, emozione, ricerca, diversità, anche nello shopping.

Vi partecipa All’Origine, brand numero uno nel settore del decoro, del tessile e dell’arredo, specializzato in oggetti di design e décor di metà secolo europei, di cui alcuni capolavori saranno esposti all’evento, come i celebri vasi in vetro e in ceramica, i tipici piatti, le caraffe e le alzatine da portata, tessuti grezzi e complementi decorativi per gli ambienti, con tavoli e sedute abbinate.

Angelo Vintage rappresenta un altro caposaldo della storia della moda e propone una ampia selezione di varie categorie di capi da uomo e da donna, in denim, pelle, sartoria e outwear; insieme a Cavalli e Nastri, altro nome celebrato di Milano, noto per la sua selezione vintage che va dal 1920 al 1990, guidato da Claudia Jesi.

L’agenzia creativa Talea Studio, fondata a Roma nel 2016 da Valentina Guttuso, porta le sue idee di allestimenti inediti per l’home decor e per la tavola; mentre Vecchio Mio, spazio inaugurato tre anni fa dalla passione degli amici Giancarlo, Stefania e Luca, recupera e restaura oggetti e arredi che provengono dagli anni Cinquanta agli anni Ottanta.

La bellezza degli oggetti scelti da Fifty Fifty, realtà che segue il design old school, è legata non solo al suo aspetto, ma anche alla sua esclusività e al lavoro artigianale che si cela dietro la sua realizzazione.

Di recente storia anche il brand project Madame Pauline, in essere dal 2013 grazie alla passione di tre soci per il vintage, che propone mix and match di stili ed epoche differenti che rievocano l’immagine del salotto perbene di un appartamento parigino di metà 900, con un pizzico di snobismo ed eccentricità.

Conosciuto in tutto il mondo per la famosa Lettera 22, Olivetti, lo storico marchio di macchine da scrivere e da calcolo, la ripropone in tutto il suo fascino che ha conquistato lavoratori, addetti ai lavori e personaggi dei film.

I più letti