Collezioni

Pitti Uomo: timess luxury & emotional cashmere nel lifestyle Cruciani

Un deciso restyling e una nuova energia propulsiva per il marchio Cruciani, in anteprima a Pitti Uomo 103 con la sua collezione maschile, dopo aver annunciato lo scorso novrembrela nuova anima chic del guardaroba donna.

Lo stile della Maison, nata in Umbria nel 1992, poggia su una lunga tradizione familiare nel settore tessile d’alta gamma, produttori di filati e manufatti sofisticati dal fascino atemporale, pronto a essere trasformato attraverso i trattamenti inediti che creano nuovi capi moda, amati trasversalmente da più generazioni.

Il Made in Italy così si può indossare, oltre le tendenze, e conserva la sua unicità, tra tradizione e modernità, apportando una nuova immagine del knitwear al look urbano e a quello per il tempo libero.

Protagonisti i girocolli in lana e cashmere, la giacca in cashmere, apparentemente informale, i preziosi dolcevita bouclé e altri pezzi chiave di questa nuova eleganza blasé.

«Timess luxury» ed «emotional cashmere» sono slogan che ben rappresentano questo profondo ma equilibrato lavoro di cambiamento, che mantiene intatti i valori e l'alta qualità dei prodotti, guidato da Riccardo Antonioli, direttore commerciale e marketing, e dal team stilistico interno.

La maglieria lavorata in tutte le sue forme, con abbinamenti unici e inaspettati, resta il fulcro del guardaroba, mixata anche nei cappotti, nei montoni double e nei capi da sera.

Strategici nel percorso di sviluppo dell’azienda saranno la rete distributiva e l’espansione in diversi mercati, partendo dal centro ed est Europa, per poi puntare anche a Stati Uniti e Far East, con una previsione di raggiungere 150 best shop nel prossimo biennio, quelli che fanno l'ossatura di questo mercato.

La proposta donna è inserita naturalmente e in pieno coordinamento con quella maschile, concretizzando quella idea di onnicomprensivo lifestyle by Cruciani che è l’ambito obiettivo del marchio, conseguito con una instancabile parabola di evoluzione nel tempo.

"Il lavoro fatto per questa sinergia fra maschile e femminile è stato un lavoro molto attento e altamente manifatturiero; abbiamo creato due collezione importanti e di estrema cura in tutti i dettagli - dichiara Riccardo Antonioli - e abbiamo cominciato a lavorare anche su una parte di 'green washing' che sarà il tema che spingeremo la prossima primavera/estate, attraverso l'utilizzo di fibre cotoniere naturali".

"La logica di andare verso un lifestyle totale è una completezza di chi vuol viversi con noi l'intero heritage attualizzato e con una logica più completa. Pensiamo ad una futura collezione di accessori, a un nuovo concept di negozi, procedendo passo per passo".

Il savoir faire artigiano e la guida imprenditoriale riassumono il paziente e attento progredire tecnico e creativo, volto a estendere il linguaggio sostanziale ed estetico di questa magia fatta da filati di altissimo pregio e da prodotti di lusso resistenti al tempo, puro piacere da portarsi appresso nell’incedere quotidiano.

La collezione uomo in total look di maglia si trasforma in una attitudine, da vivere, e che diventa un modo di essere e di esprimere la propria essenza.

I filati naturali e nobili (il cashmere da solo o in mix con la lana) si fondono con volumi contemporanei dal fit confortevole, pur conservando l'allure retrò.

La lavorazione jacquard sperimenta nuove tecniche e si apre a pesi differenti, andando a firmare giacche di maglia, cappotti in jersey, pantaloni dalla vestibilità studiata, curata e al contempo rilassata.

I più letti