Collezioni

Mini abiti crochet, capi outdoor extralight e accessori bon ton signature di Tod’s

L'artigianalità e il savoir faire dei laboratori Tod's non hanno smesso di comunicare il loro punto di vista sul dna e sul patrimonio del marchio per tutto il mese di settembre.

Ha cominciato il progetto Tod's Mosaic, nel nome del riciclo artistico e del fatto a mano sostenibile, una capsule collection che parte dal recupero di materiali non utilizzati, un patchwork appunto, esplorata come tecnica su una serie di borse di design con il contributo dall'artista statunitense Willie Cole.

Da 10 Corso Como, e disponibile in selezionate boutique Tod's nel mondo e su Tods.com, un'altra edizione limitata che si dedica alla sperimentazione artigianale su scarpe, borse e abbigliamento, firmata in co-ed da Walter Chiapponi per la Maison e da Hender Scheme, brand giapponese capeggiato da Ryo Kashiwazaki.

Terzo momento di comunicazione, le anticipazioni della stagione primavera estate 2022, il pret-à-porter allargato all'intera immagine contemporanea signature ottenuta attraverso il sapiente mix fra artigianato e lusso e una componente importate d'ispirazione al mondo dell'arte.

Il focus è l'utilizzo della materia pregiata, pellami e filati in diverse in modulazioni organiche di colori naturali oppure high tech e vibranti di colore giallo turchese o rosso vivo.

In un Atelier simbolico e virtuale, l'art director e fotografa Carlotta Guerrero collabora con Walter Chiapponi in un viaggio attraverso gli strumenti dell'artigianato e sculture materiche.

I gommini Tod's accentuando l'aspetto manifatturiero e la funzionalità, a sostegno classico dei mocassini ma anche come decoro e rinforzo sui gomiti di giubbotti biker e windbreaker.

Il capospalla è comunque leggerissimo, sia esso di derivazione sartoriale come le lunghe e comode giacche dal taglio preciso, sia nella costruzione del capo outdoor, ideale per stare all'aria aperta e in contesti anche urbani.

Mini soprabiti, giacche a vento e parka dal design sartoriale, talora increspati da lavorazioni croccanti si aggiungono al resto del guardaroba Sixties in fatto di abiti, corti e iperfemminili, lavorati a crochet , in jersey, plissettati o di pelle liscia e tattile.

Gli accessori hanno un appeal bon ton, senza tempo, con volumi geometrici per le borse di piccole e medie dimensioni e proporzioni forti nel supporto basale di mocassini, stivaletti e nei sandali sportivi.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti