Accessori

Il Pacha firma la sua prima collezione di occhiali con Italia Independent

Due ciliegie rosse che simboleggiano un mondo, una delle sette meraviglie, se si può paragonare con l'arte e l'architettura, dei club a livello internazionale della musica, dei djset e del divertimento.

Pacha oggi, uno dei brand più conosciuti a livello globale, stampato su maglie, felpe, cappellini, portachiavi, tatuaggi non solo fisici ma anche mentali, è una leggenda che, come le ciliegie, dal 1970, attira uno dopo l'altro senza sosta i viveur di ogni generazione.

Un logo nato come la sua stessa leggenda, per caso, ma non per caso avrebbe mai significato solo discoteca, rappresentando uno stile di vita a trecentosessanta gradi, non solo a Ibiza ma in tutto il mondo.

Fra i club più carismatici e autentici che ha saputo accogliere stili, mode e tendenze, ha riunito democraticamente nella notte celebrities e popolo da ogni luogo della terra, ha creato un impero in proprietà, in franchising e attraverso licenze, espandendosi a resort, alberghi e ristoranti, fondando una etichetta discografica e un magazine, customizzando automobili e occhiali come l'ultima co-ed nata con Italia Independent.

È quasi impossibile trovare qualcuno, anche solo per nome, che non conosca Ibiza e non conosca il Pacha, locale pensato e disegnato da Ricardo Urgell e dal suo amico di vecchia data Jorge Goula in stile Mediterraneo, dove c'è anche una splendida terrazza, una piscina, un giardino e un ristorante interno, riuscendo al contempo a sembrare un luogo anche intimo, nonostante la folla notturna che lo frequenta tutto l'anno.

Mitiche le feste "Hollywood", "White party", il famoso "Flower Power", "Moondance", e il concetto di offrire differenti stili musicali in varie sale e con djset internazionali.

Ma il primo Pacha storicamente fu istituito a Barcellona, prima ancora di diventare un luogo e una azienda dal fatturato milionario, a Sitges, 40 chilometri a sud della città, un posto che a quell'epoca ci si doveva proprio finire non a caso.

Nonostante le rigide autorità locali, il miracolo spagnolo della movida e lo stile molto pop del locale lo porta subito in cima agli indirizzi da non perdere, sia per i turisti che gli abitanti del posto, un luogo davvero diverso che regalava momenti unici e irripetibili.



Seguendo la scia della controcultura europea, l'isola delle Baleari divenne poi meta perfetta per cambiare sede e fondersi con la cultura degli hippie californiani alla ricerca di un posto magico e incontaminato, alternativa all'India e al Marocco, forte della sua posizione geografica che favorisce un clima ottimo tutto l'anno.

Stilisti, artisti, attori, musicisti cominciano a raggiungere Ibiza con i primi voli charter della storia alla ricerca di nuove forme d'arte e di edonismo e l'isola diventa un'icona di moda e tendenza creando uno stile tutto suo, in equilibrio tra spirituale e materiale, tra notti senza fine e silenzio assoluto, in cui tutti si sentono parte di una VIP lounge comune.

Il club Pacha si trova nella zona del porto, dalla parte di Marina Botafoch, oggi lussuosa banchina che affaccia i suoi appartamenti su Yacht milionari.

Nel giro di pochi anni quella casa colonica in mezzo al nulla viene trasformata dai fratelli Urgell, insieme al loro amico e architetto Jordi Goula, nel centro fisico e spirituale del marchio Pacha.

Italia Independent S.p.A., fra le più quotate aziende nella progettazione e distribuzione di occhiali da sole e montature da vista, ideata da Lapo Elkann, con marchi di proprietà e in licenza, svela la prima collezione in co-branding con Pacha dedicata alla estate 2021.

Montature dal design contemporaneo, grintose ed eclettiche, con effetti crystal glossy e lenti specchiate oppure finiture matt, logate nelle astine dalle inconfondibili ciliegie.

La collezione è disponibile nei punti vendita Pacha e Italia Independent e sull'ecommerce di entrambi i brand.

Ti potrebbe piacere anche
Video Divertenti

Un volo in monopattino | video

I più letti