Accessori

15 sneaker da non perdere

Sempre più indispensabile, continua a farsi strada, con accelerazione inarrestabile e una rivoluzione estetica indomabile, l'attitudine irriverente e molto chic di indossare un paio di sneakers, versatili in ogni occasione, anche quando non si fa sport.

La filosofia crossover, dall'ufficio al tempo libero, e l'anima sportiva e underground, reinterpretata spesso dal design e nei dettagli come accessorio di lusso, si aggiungono al percepito giovanile e ribelle che l'oggetto in sé da sempre testimonia.

Casual e comoda quanto basta a convincere, con la sua facilità d'uso e la sua qualità di essere portata ai piedi tutto il giorno, che mantenere quell'allure sportivo, talvolta con un twist retrò oppure un'iniezione dinamico futuristica, è quanto di più trendy ci possa essere.

Avere all'interno del proprio guardaroba contemporaneo le sneakers più amate è un trend sempre più consolidato, unito al superamento degli stereotipi di genere che le scarpe più urbane di sempre hanno dalle origini portato avanti democraticamente.

Ogni sneakers accosta alle ispiranti performance rubate alle cugine tecniche ultra sportive una grintosa matrice street style e una fattura esclusiva derivata dal mondo moda, in un mix sempre sorprendente e intelligente, mai banale, siano esse alte e basse, limited edition o collaborazioni a più mani fra diversi brand.

Quelle di lusso combinando stili e materiali diversi, si rinnovano grazie alle stampe e alle colorazioni caleidoscopiche e ai blocchi monocolore, fino al design protagonista che ne studia silhouette futuristiche affusolate oppure robuste, talora addirittura robotiche.

L'estetica vintage sportiva le rende poi irresistibili agli appassionati del genere e trova nuovi tifosi conquistati dalle applicazioni performanti delle ultime tecnologie.

La moda le ha oramai sdoganate abbinandole a ogni look, accreditate come coloro che rompono le convenzioni ed esplorano nuovi linguaggi e uniformi cittadine.

Speciali fondi, solette extra comfort, tomaie usate come tele dove si scatena lo stile e il dettaglio, sono tutti campi adatti a mostrare la maestria artigianale e la narrazione autentica del marchio che le produce.

Fra gli ultimi progetti di co-branding, New Balance e Stone Island uniscono i loro know how di innovazione nelle performance.

«La collaborazione con Stone Island potenzia i nostri valori condivisi di maestria artigianale ed eccellenza nella qualità del prodotto; due marchi dalla mentalità indipendente e orgogliosi di avere un ricco heritage che ha fatto cultura fra i propri estimatori» afferma Chris Davis, chief marketing officer di New Balance.

«Sono pochi i brand che possono essere definiti iconici» risponde Carlo Rivetti, presidente e direttore creativo di Stone Island. «Lo sono per la coerenza mantenuta nel corso della loro storia, per la forte visione e per la passione infinita che mettono nella realizzazione del prodotto, al servizio del cliente finale senza mai cadere nell'autocompiacimento».

Anche il designer Nigel Cabourn predilige la funzionalità e attinge all'estetica militare vintage nella sua collaborazione con Vans.

Per la collezione Vault by Vans e Nigel Cabourn, i dettagli disegnati a mano e le cuciture déco aggiungono il tocco fai da te alle sneakers.

«Sono molto lieto di presentare la mia prima collaborazione con Vault by Vans» racconta Nigel Cabourn. «Questa entusiasmante collezione unisex è ricca di modelli ispirati ai miei recenti viaggi in California e Giappone, allo stile surf e al classico look militare, reinterpretato anche con grafiche di gusto vintage».

Agli estremi della tecnologia si spinge The Fabricant, digital fashion house pioniera nel settore di abbigliamento e accessori digitali, dando forma ad un nuovo paradigma, in cui il fascino della moda viene traslato nel mondo virtuale. Con Diesel in partnership, esce la versione digitale in edizione limitata della sneakers The Prototype, pronta per diventare il primo accessorio di Glenn Martens dedicato ai cultori del metaverso. Ovviamente, esiste anche la versione reale, disponibile a partire da dicembre 2021 negli store Diesel in tutto il mondo e online su diesel.com.

L'esperto di tendenze urbane, lo stilista e designer di calzature Bruno Bordese, da sempre ispirato dall'arte, dalla musica e dai viaggi, ricorda quanto essenziale sia unire leggerezza e sostegno del piede e quanto sia indispensabile stare al passo con i tempi, non solo in termini di design, ma anche di tecnologia e portabilità.

Olivier Rousteing per Balmain racconta da dove è partita la sua ispirazione nel disegnare una variante della sneaker BBold, completamente nuova e in edizione limitata.

«Subito dopo aver varcato la soglia della palestra di Londra, Dogpound, ho realizzato di voler creare con loro un paio di scarpe da ginnastica progettate per camminare sulla luna, talmente comode e atleticamente performanti che ora mi sento a mio agio a indossare quasi ogni giorno. Abbiamo unito due suole indipendenti a materiali antiurto, sigillando la scarpa (disponibile in bianco o nero) con cinturini in gomma metallizzata».

Una capsule sostenibile è quella ideata dal designer Rick Owens per il brand Veya, dove lo speciale modello Hiking è tutto a base biologica, realizzato in C.W.L., un'alternativa vegana alla pelle, con suola prodotta in gomma riciclata e scarti di riso, intersuola a base di canna da zucchero e tela in cotone organico rivestita con amido di mais e olio di ricino.

La sneaker-mania, cresciuta anche negli armadi bon ton e un must-have per il popolo della notte, riserva sempre nuove sorprese e, per l'occasione delle celebrazioni di fine anno, proponiamo in questa gallery 15 modelli fra i quali scegliere la più desiderata.

Dogpound e Balmain B Bold

Ti potrebbe piacere anche

I più letti