La moda Eleventy in boutique e nei resort di tutto il mondo
La moda Eleventy in boutique e nei resort di tutto il mondo
Moda

La moda Eleventy in boutique e nei resort di tutto il mondo

Il Gruppo Eleventy, dopo aver presentato le sue ultime collezioni durante le settimane della moda maschile e femminile di Milano, annuncia altri progetti per il brand divenuto uno degli attori più proattivi e puntuali a ogni stagione nel proporre l’eleganza urbana del made in Italy nel mondo.

Il progetto di espansione porta Eleventy nel comparto hotellerie di lusso con l’apertura di strategici flagship store che si affiancano alle nuove boutique nate a Ginevra e in Corea e alla riapertura a Porto Cervo del negozio che si trasferisce in Piazzetta delle Chiacchiere in uno spazio più grande e risultante da un importante progetto di restyling.

Sono tre gli eleganti resort in Italia che si aggiungono alla boutique presso Capri Palace, nella bellissima cornice della Costiera Amalfitana, inaugurata due anni fa, a ospitare le collezioni Eleventy: Verdura-Roccoforte Hotel, situato sulla costa meridionale della Sicilia a Sciacca; Forte Village in Sardegna a Santa Margherita di Pula; Terme di Saturnia&Golf nell’omonima località toscana.

«Il progetto Eleventy hotellerie – prosegue Marco Baldassari - è una continuità della nostra filosofia. Gli hotel selezionati rappresentano infatti il naturale prolungamento dello stile italiano di cui vogliamo essere portavoce con il marchio: un'eleganza riflessiva ma anche energica, rivolta a una clientela cosmopolita e viaggiatrice, che ama prendersi momenti di pausa e vuole il contatto con la natura. Stare bene con sé stessi con l’ambiente, "another way to feel" dice anche il titolo dell’ultima collezione di abbigliamento e accessori».

Il fondatore del gruppo Eleventy, insieme a Paolo Zuntini e Andrea Scuderi, oggi rafforzato per il 50% dal fondo Vei Capital, vuol essere portavoce dell’eccellenza del saper fare italiano e di una pura e moderna eleganza ritrovata.

Le nuove vesti delle boutique prendono forma in ambienti dall’allure mediterranea, partendo da tonalità neutre e materiali legati al territorio come il legno, la pietra e il cemento, fatti dialogare con i prodotti uomo e donna dedicati agli ospiti messi a loro agio nell’esperienza dell’acquisto e del prendersi cura di sé stessi.

Appena inaugurato a inizio maggio anche il pop-up store di calzature all’interno di Harrods a Londra, completo di accessori dal gusto ricercato ed ecosostenibili.

Nei negozi signature i protagonisti indiscussi di stagione sono in blazer, che Eleventy concepisce ultraleggeri e comodi, trasversali e versatili nelle modalità d’uso e curiosi per le proposte variegate, dal classico ai nuovi tessuti e abbinamenti.

La giacca così resta compagna fedele per tutte le stagioni, si indossa in viaggio, nel tempo libero ed anche per andare in palestra o a fare sport.

Potrebbe non stupire dunque il modello elasticizzato e rimodellabile a tal punto che si può ripiegare senza sgualcire ed essere riposto in uno zaino o borsa sportiva.

D’estate sono d’obbligo i capospalla decostruiti, in tricot o in maglia di lino, nelle palette naturali, negli iconici grigio medio e blu profondo o in colori pittorici, come poeticamente descritti, cielo sbiancato, rosa pallido, arancio polveroso e verde gesso.

Giubbini ultra leggeri e confortevoli si aggiungono ai look che desiderano comunicare libertà e relax pur contando su tecnologie avanzate, come la termosaldatura e altri accorgimenti per rendere performante il capo.

In guardaroba spicca anche la maglieria prodotta con nuovi cotoni "zero-pilling" o a mano croccante, con filati Sea Island e Cotone Giza a fibra lunga, le polo color-block oppure multicolore, le knit-shirt, ovvero una via di mezzo fra t-shirt, felpa e maglia, alcune con scritte-slogan ricamate.

Menzione a parte va per i pezzi in denim di alta qualità, declinato persino in abito total look, e per il comparto beachwear che ripropone per le escursioni marine l’eleganza maschile unita alla tecnologia.

I bermuda hanno dettagli che si rifanno al pantalone sartoriale, con tanto di pinces e taschino per l’orologio, e tessuti regimental e floreali pronti ad asciugarsi in fretta.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti