5 libri sulla morte di uomini di potere
Jones/AFP/GettyImages
5 libri sulla morte di uomini di potere
Lifestyle

5 libri sulla morte di uomini di potere

Hanno fatto parlare le censure di ‘The Interview’ e di ‘The Assassination of Margaret Thatcher’. Ma da sempre si uccide il re in letteratura

L’espediente narrativo di immaginare o riscrivere l’assassinio di qualche famoso personaggio di potere ha negli ultimi tempi scatenato non poche polemiche, in due episodi in particolare. Uno è il caso del film The Interview (che non è narrativa, ma è comunque fiction), nella cui trama si parla della possibile uccisione del leader nord corano Kim Jong-un, e che è stato cancellato dalla programmazione negli States a causa di diverse minacce arrivate online. L’altro è invece il caso di un racconto dell’autrice britannica Hilary Mantel, dall’eloquente titolo The Assassination of Margaret Thatcher, la cui possibile lettura in un programma della BBC ha scatenato un vespaio nel Regno Unito, tra pro e contro.

Eppure uccidere un personaggio famoso è una trovata antica forse quanto la letteratura stessa. Ecco infatti cinque esempi di libri, fra i tanti, che devono proprio a tale espediente la loro notorietà.

Libra, di Don DeLillo

Don DeLillo Loic Venance / GettyImages

Con questo romanzo DeLillo prova a fare il suo personale resoconto sull’assassinio di John Fitzgerald Kennedy per mano (presunta) di Lee Harvey Oswald. Il libro non dà risposte precise, ma rappresenta un esemplare esercizio di stile e di alta qualità letteraria.

Don DeLillo
Libra
(Einaudi)
424 pagine

Giulio Cesare, di William Shakespeare

Giulio Cesare Mondadori

L’assassinio più famoso della storia venne reinterpretato in tragedia dal bardo per eccellenza, diventando un capolavoro letterario immortale.

William Shakespeare
Giulio Cesare
(Mondadori)
288 pagine






Il re si diverte, di Victor Hugo

Victor Hugo nel 1875, fotografato da Walery Wikipedia

Questo breve e meno conosciuto dramma dell’autore francese è stato fra le opere più censurate nella storia del teatro, bandito per 50 anni dopo la prima uscita. Nella trama, ambientata nel Cinquecento, troviamo il tentativo di uccidere il re Francesco I di Francia. Ma i riferimenti al monarca contemporaneo di Hugo, Luigi Filippo, erano troppo evidenti. Giuseppe Verdi vi trovò l’ispirazione per il suo Rigoletto.

Victor Hugo
Il re si diverte
(Garzanti)

Il successore, di Ismail Kadarè

Il successore Longanesi

È una possibile lettura in forma di romanzo della presunto suicidio di Mehmet Shehu, esponente politico dell’Albania comunista che sembrava essere il successore designato del dittatore Enver Hoxha. Ancora oggi rimangono numerosi dubbi e punti oscuri riguardo a quella morte.

Ismail Kadarè
Il successore
(Longanesi)
149 pagine

Checkpoint, di Nicholson Baker

Checkpoint Vintage

Romanzo ancora inedito in Italia. In una stanza d’albergo di Washington Ben e Jay stanno parlando: uno ha intenzione di uccidere il presidente George W. Bush, mentre l’altro tenta di dissuaderlo. Il resto è da leggere.


Nicholson Baker
Checkpoint
(Vintage)
128 pagine

Ti potrebbe piacere anche

I più letti