5 cose che puoi fare con un braccialetto intelligente
Fitbit
5 cose che puoi fare con un braccialetto intelligente
Tecnologia

5 cose che puoi fare con un braccialetto intelligente

Dall’analisi degli allenamenti al monitoraggio del sonno, ecco le funzioni più utili dei dispositivi indossabili di ultima generazione

Ci sarà un giorno in cui gli smartwatch saranno in grado di offrirci tutto quello di cui abbiamo bisogno per gestire la nostra vita, digitale e non. Fino ad allora non staremo comunque con le mani in mano. I primi esemplari di orologi intelligenti sono già in commercio e cominciano ad arricchirsi di funzioni sempre più interessanti.

Ma le cose migliori ci arrivano forse dai cosiddetti braccialetti intelligenti, dispositivi passivi (ovvero senza display o comunque con risorse di visualizzazione ridotte all'osso) che attraverso una serie di sensori permettono di ricevere i dati generati dall’utente - sia quelli fisiologici, come il battito cardiaco, che quelli di movimento - e di inviarli a uno smartphone per offrire statistiche, notifiche, finanche consigli.

Qui di seguito vi mostriamo cosa è possibile fare già ora attraverso i dispositivi già presenti sul mercato [Scorri avanti per continuare].

Misurare il battito cardiaco

Come stai? Te lo dice il tuo smartphone, o meglio il tuo braccialetto intelligente. La presenza di una serie di sensori ottici a diretto contatto col polso consente ai dispositivi indossabili di ultima generazione di controllare il battito del cuore e dunque di gestire tutta una serie di attività correlate alla salute cardiaca, come il trend a riposo/sotto-sforzo o il consumo di calorie e di grassi. La qualità dell’app abbinata al braccialetto può fare la differenza: un’interfaccia chiara e pulita e un registro delle attività dettagliato sono un’ottima base per invogliare l’utente a portare il proprio braccialetto sempre con sé.

Gestire l’attività fisica

Gli sportivi 2.0 utilizzano già da tempo una serie di app per monitorare la corsa e le attività di fitness in genere attraverso lo smartphone. L’utilizzo di un braccialetto intelligente dovrebbe migliorare la precisione del rilevamento (i dispositivi da polso promettono una registrazione più accurata delle informazioni di movimento, come passi, distanze, gradini, e via dicendo) ma soprattutto consentire all’utente di lasciare a casa il telefono. La presenza di una piccola memoria all’interno del dispositivo consente infatti di registrare le informazioni di base in maniera del tutto indipendente all’interno del dispositivo per poi mostrarle sullo smartphone al momento della sincronizzazione.

Fare una dieta

Chi, oltre a monitorare la propria salute cardiaca e i propri allenamenti, vuole gestire l’intero metabolismo del proprio fisico può cimentarsi nella cosiddetta dieta elettronica. Funziona così: si selezionano gli alimenti consumati ad ogni pasto tramite l’applicazione abbinata al dispositivo (di solito esiste un database con centinaia di migliaia di cibi “preconfezionati” da cui scegliere) dopodiché si fissano gli obiettivi. In base ai dati inseriti manualmente dall’utente e a quelli registrati in automatico dal braccialetto, l’app sarà in grado di calcolare un vero e proprio bilancio calorico, un sorta di tara fra le calorie ingerite e quelle consumate.

Fornire informazioni sulla qualità del sonno

Chi dorme non piglia pesci, si sa, ma un riposo soddisfacente aiuta senz’altro a migliorare la produttività. Per questo motivo, molti braccialetti intelligenti sfruttano i propri sensori per offrire indicazioni molto precise sul sonno. L’idea, in buona sostanza, è quella di registrare ogni piccolo movimento compiuto dall'utente durante la notte per mostrare gli episodi di veglia o di sonno agitato. Che poi tutto questo si traduca nell’adozione di buone pratiche per aggiustare la qualità del sonno (e della vita) è tutto da dimostrare.

Impostare una sveglia “silenziosa”

Fitbit

La sveglia del vostro smartphone è troppo chiassosa? Niente paura. Un braccialetto intelligente vi permetterà di avere un risveglio più soft, rendendo al contempo più felice chi dorme accanto a voi. Basta impostare l’allarme sull’app abbinata al dispositivo; all’ora prefissata una leggera vibrazione si attiverà sul braccialetto, svegliandovi senza farvi cadere dal letto.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti