Salute

Creata la prima tiroide in provetta

Grazie alle staminali, si sperimenta una soluzione per chi soffre di ipotiroidismo. E sabato e domenica, a Roma, con Tennis & Friends un intero weekend dedicato alla prevenzione del tumore alla tiroide

È stata ottenuta la prima tiroide "in provetta": descritta su Nature, è stata realizzata da cellule staminali embrionali di topo, funziona bene e ha guarito topi con ipotiroidismo, una disfunzione che causa una ridotta secrezione degli ormoni tiroidei. Il risultato si deve al gruppo della belga Sabine Costagliola, della Libera Università di Bruxelles, del quale fanno parte gli italiani Francesco Antonica e Mario Manto.

Oltre a permettere di comprendere meglio i meccanismi molecolari che governano lo sviluppo della tiroide, il risultato apre una nuova strada per l'applicazione di cellule staminali per il trattamento dell'ipotiroidismo, che finora ha ricevuto relativamente poca attenzione nella medicina rigenerativa. La tiroide, sottolineano gli esperti, è una ghiandola che secerne ormoni che regolano molte funzioni del corpo, relative soprattutto al metabolismo.

La tiroide in provetta è stata ottenuta in due fasi. In un primo momento i ricercatori hanno immerso cellule staminali embrionali di topo in un cocktail in cui erano presenti due fattori di trascrizione NKX2-1 e PAX8. Esposte a questi fattori, le staminali si sono differenziate in cellule follicolari della tiroide, che sono le cellule che producono gli ormoni tiroidei. L'aggiunta dell'ormone che controlla la secrezione degli ormoni della tiroide (chiamato tireotropina) ha poi incoraggiato le cellule della tiroide ad organizzarsi in tessuti dalla struttura tridimensionale. A questo punto le cellule ottenute sono state trapiantate nei topi con problemi di ipotiroidismo e, nell'organismo degli animali, hanno dato vita a tessuti della tiroide che hanno iniziato a funzionare regolarmente ripristinando i livelli di ormoni tiroidei nel sangue.

E per fare qualcosa di concreto contro il tumore alla tiroide, per il prossimo fine settimana a Rona è in programma Tennis & Friends , iniziativa organizzata da Real Sport Events alla seconda edizione. L’appuntamento è per sabato 13 e domenica 14 ottobre sui campi del Foro Italico a Roma. La 2 giorni, che avrà come madrina Lea Pericoli affiancata da Nicola Pietrangeli in veste di Presidente, prevede un torneo di tennis VIP a sostegno della prevenzione del tumore alla tiroide.

Il pubblico di “Tennis & Friends” avrà l’occasione di assistere liberamente agli incontri in tabellone  e contemporaneamente potrà accedere ad un’area tecnico sanitaria, dove un’equipe di medici specialisti del Policlinico Gemelli, coordinati da Rocco Bellantone (Direttore della Chirurgia Endocrina e Metabolica e Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia), e  Alfredo Pontecorvi (Direttore della divisione di Endocrinologia) sarà a disposizione per eseguire check up gratuiti (ecografia tiroidea e visita endocrinologica).

"In questa II edizione - spiega  Giorgio Meneschincheri, ideatore dell’evento - vogliamo nuovamente promuovere il concetto di salute  attraverso lo sport e in particolar modo la prevenzione delle malattie della tiroide. Quest'anno il nostro obiettivo è raddoppiare il numero degli screening: molti Paesi puntano sulla prevenzione è, infatti, dimostrato che prevenzione e diagnosi precoce non solo possono salvare  vite ma, riducono in maniera cospicua i costi del sistema sanitario nazionale”.

“Sono circa 6 milioni le persone affette in Italia da malattie della tiroide - dice Bellantone - e solo a Roma se ne contano oltre 300.000”.

“Negli ultimi 20 anni Il tumore alla tiroide è salito dal dodicesimo al sesto posto fra le neoplasie più frequenti nell’uomo - precisa Pontecorvi - diviene pertanto fondamentale la prevenzione ed è per questo che durante i due giorni dell’iniziativa effettueremo lo screening gratuito a tutti i partecipanti che vorranno sottoporsi ad un primo controllo della tiroide”.

Tra i personaggi che hanno confermato la loro partecipazione all'iniziativa Paolo Bonolis, Maria Grazia Cucinotta, Veronica Maya, Jimmy Ghione, Gianni Rivera, Roberto Ciufoli, Massimiliano Ossini, Sebastiano Somma, Samantha De Grenet, Eva Grimaldi, Maria De Filippi, Beppe Fiorello, Anna Tatangelo, Gigi D'Alessio, Aldo Montano, Antonella Mosetti, Kledi Kadiu, Elisabetta Pellini, Annalisa Minetti, Maria Monsè, Manuela Arcuri, Milly Carlucci, Maurizio Battista.

© Riproduzione Riservata

Commenti