Mytech

MOCA 2012, ad agosto hacker & smanettoni di casa a Pescara

Terza edizione - dopo quelle del 2004 e 2008 - del Metro Olografix Camp (MOCA): un campeggio/meeting di respiro internazionale per hacker e smanettoni

(Credit: Metro Olografix)

Con lo slogan "Fino alla fine del mondo" che "gioca con le ansie legate al mito del 2012, ma per gli organizzatori rappresenta anche l'intenzione di portare avanti a oltranza il discorso delle nuove tecnologie, della conoscenza e della libertà d'espressione", come recita il Comunicato Stampa ufficiale, si svolgerà a Pescara dal 24 al 26 agosto presso il Parco Ex Caserma Di Cocco, una manifestazione unica nel suo genere: il Metro Olografix Camp, per l'occasione noto con la sigla MOCA 2012 .

Con la partecipazione di molti relatori sugli argomenti più disparati, il MOCA si presenta con seminari, eventi collaterali, un'area campeggio vera e propria e punti per la ristorazione.

L'Associazione Culturale Telematica "Metro Olografix", che anima l'evento ed è attiva sin dal 1994, è una delle realtà storiche nel panorama della telematica amatoriale nel nostro paese: e se un tempo fare alfabetizzazione in quest'area significava lottare contro i costi proibitivi delle connessioni alla Rete (quando nacque l'associazione, Internet come la conosciamo oggi era ancora di là da venire, perlomeno in Italia) o aiutare soci e amici a configurare modem e programmi per navigare o inviare posta, oggi gli obiettivi sono altri.

Grazie a una  “Call for Papers” lanciata in rete qualche mese addietro, sono stati raccolti i contributi di esperti che presenteranno seminari su tematiche quali sicurezza informatica, programmazione, informazione e nuovi media, domotica, diritto, musica digitale e reti libere. Moti dei contributi saranno in lingua inglese, essendo il camp di respiro internazionale sia per quanto riguarda i frequentatori che i relatori. Uno dei "talk" è dedicato al caso del Partito Pirata, la formazione politica che sta riscuotendo molto successo in paesi come Svezia e Germania, attenta a tematiche quali copyright e libertà d'espressione in Rete. Un programma ricco, consultabile sul sito ufficiale dell'evento .

Il MOCA 2012 - per volontà degli organizzatori - presenta anche una dedica speciale: a Fabio "Vampiro" Pavone, socio ed amico di Metro Olografix scomparso di recente; Fabio - affetto da una grave forma di distrofia muscolare - "comunicava col mondo proprio grazie al computer e con il mezzo informatico ha anche condotto battaglie contro il digital divide e a favore dei diritti di chi come lui aveva bisogno di strumenti particolari per vivere e comunicare".

Per finire, l'evento sfrutta al meglio gli strumenti "social" e 2.0 disponibili: sono attivi una pagina su Twitter e una su Facebook ; seminari ed interventi saranno anche trasmessi in streaming sulla radio online Ecl3ctic .

© Riproduzione Riservata

Commenti