Io danzerò
Cinema

Io danzerò, il film che riscopre la danzatrice Loïe Fuller - Video

Dal 15 giugno al cinema l'opera prima di Stéphanie Di Giusto su una delle protagoniste della Parigi di inizio Novecento

Tra le pioniere del balletto moderno statunitense, coperta da metri di seta e circondata di luci elettriche e colori, Loïe Fuller è stata protagonista meravigliosa della Parigi dei primi del Novecento. Un secolo dopo la riscopre il film Io danzerò, opera prima della regista francese Stéphanie Di Giusto, presentato al Festival di Cannes 2016 nella sezione Un certain regard. 

Il film arriva nelle sale italiane dal 15 giugno, distribuito da I Wonder Pictures e Unipol Biografilm Collection.

Apertamente omosessuale, ballerina autodidatta capace di rivoluzionare la sua epoca e la nostra, Loïe Fuller ha affascinato gli artisti a lei contemporanei, suggestionando Toulouse-Lautrec, Rodin e i fratelli Lumière. A ogni esibizione reinventava il suo corpo, sorprendendo il pubblico con la sua ipnotica e celebre "serpentine dance".

In Io danzerò la interpreta la poliedrica francese di origini polacche Soko. Divenuta presto il simbolo di una generazione, Loïe Fuller ha fatto di tutto per perfezionare la sua arte, incurante anche della sua salute (è morta di cancro, molto probabilmente a causa delle radiazioni provenienti dalle ali di farfalla al radium usate nei suoi fluorescenti spettacoli parigini). L'incontro con Isadora Duncan (Lily-Rose Depp) cambiò però presto tutte le carte in tavola...

Nel cast anche Gaspard Ulliel, Mélanie Thierry e François Damiens

In questo video in esclusiva un estratto del film Io danzerò: il momento saliente dell'arrivo di una nuova ballerina interpretata dalla giovane Depp. Eccolo: 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti