Warner Bros. Interactive Entertainment / Ubisoft
Tecnologia

Videogame, le 5 sorprese del 2014

Hanno sbaragliano i dubbi della vigilia e conquisto i riflettori: da L'ombra di Mordor a South Park, ecco i trionfi imprevisti di quest'anno

La Terra di Mezzo: l'Ombra di Mordor


I dubbi della vigilia
Rischiava di essere il solito action d'ambientazione fantasy, che avrebbe saccheggiato l'esistente senza aggiungere niente di nuovo. O peggio, sembrando una fotocopia sbiadita.

La sorpresa
Si è rivelato un titolo spartiacque, di quelli che tutti dovranno imitare da qui in avanti. Merito del nemesis system, che gestisce in modo innovativo i nemici dando loro personalità uniche e possibilità di evoluzione all'interno del gioco (per esempio, chi ti uccide diventa più forte e autorevole tra le fila dell'esercito di Sauron).

South Park: Il bastone della verità


I dubbi della vigilia
La serie televisiva di South Park è l'apoteosi dell'umorismo politicamente scorretto, quello capace di andarci pesante con personaggi famosi e religioni senza però sembrare gratuito. È un equilibrio difficilissimo da mantenere: non è che il cambio di linguaggio, dalla tv al videogame, farà franare tutto o porterà a un ammorbidimento dei toni?

La sorpresa
In quanto a umorismo, Il bastone della verità non perde un briciolo di smalto e per di più confeziona un gioco di ruolo di tutto rispetto, con combattimenti a turni divertenti e tatticamente stimolanti.

Assassin's Creed Rogue


I dubbi della vigilia
Ubisoft sta puntando tutto sulle console di nuova generazione, e dunque su Assassin's Creed Unity, ma siccome c'è un sacco di gente che non ha ancora abbandonato PlayStation 3 e Xbox 360, sta confezionando un gioco pure per loro. Il rischio è che sia abbastanza inutile.

La sorpresa
Rogue introduce un radicale cambio di rotta: il giocatore non interpreta un Assassino bensì un Templare, dunque il nemico storico della serie. L'idea è talmente azzeccata da far rimpiangere la ridotta attenzione che Ubisoft ha dedicato a questo titolo – da qui, probabilmente, i punti deboli di un gioco che ha comunque parecchio da dire.

Sunset Overdrive


I dubbi della vigilia
Sarà uguale identico a inFamous o Crackdown, solo con la grafica un po' più pompata per dare un senso all'uscita in esclusiva per Xbox One.

La sorpresa
Ok, Sunset Overdrive non farà la storia dei videogame, però è divertentissimo, ha un'infinità di armi, missioni, potenziamenti e ha abbastanza personalità da non sembrare una copia carbone.

Silent Hills - Teaser


I dubbi della vigilia
Quali dubbi? Nessuno avrebbe potuto prevedere che Hideo Kojima (star dei videogame) e Guillermo Del Toro (pezzo grosso del cinema) si sarebbero coalizzati per creare un nuovo Silent Hill. E nessuno avrebbe mai pensato di annunciare questa collaborazione attraverso un teaser scaricabile gratuitamente e giocabile per 20 minuti buoni prima di vedere comparire sullo schermo i loro nomi.

La sorpresa
Kojima e Del Toro a parte, il teaser di Silent Hills è un esempio perfetto di come dovrebbe essere un survival horror. Non sorprende che sia diventato un autentico fenomeno fra gli amanti del genere.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti