eder
Ansa
eder
Sport

Soriano può restare alla Sampdoria, l'Inter vuole Eder

Tra nerazzurri e blucerchiati in ballo anche le cessioni di Dodò e Ranocchia. L'affare Guarin cambia le scelte a centrocampo

I destini di Sampdoria e Inter si intrecciano nel calciomercato invernale e il ds nerazzurro Ausilio si prepara al vertice con la società genovese. In ballo ci sono quattro nomi, quelli di Dodò, Ranocchia, Eder e Soriano. Il terzino brasiliano ha detto si ai blucerchiati e sarà presto a disposizione di Montella mentre Ranocchia aspetta aggiornamenti sull'interesse del Milan, destinazione a lui gradita in vista dell'Europeo 2016. L'operazione Guarin con i cinesi dello Jiangsu Suning (dalla quale dipende il "tesoretto" per Soriano) rischia di saltare come quella per Luiz Adriano: il Milan aveva trovato l'accordo per 14 milioni ma il club cinese non ha voluto inserire l'importo dell'ingaggio nel contratto del giocatore. 

Per questo motivo nelle ultime ore sembrano in ribasso le possibilità di vedere Soriano alla corte di Mancini, salgono invece quelle di Eder. La priorità dell'Inter è quella di un attaccante da schierare nel modulo con tre punte e l'italo-brasiliano, già 11 reti in questo campionato, vorrebbe giocarsi le sue carte a Milano. "Non pensiamo alle voci di mercato ma al Napoli" ha sentenziato l'ex attaccante di Empoli, Brescia e Cesena, stesso tono per Soriano: "Il mio dovere è pensare al campo per il resto c'è il mio procuratore". L'incontro di oggi tra le due società non è che il preliminare di una trattativa che appare lunga e non facile: oltre a Ranocchia e Dodò la Sampdoria chiede liquidità per non rischiare di svendere i suoi pezzi pregiati all'Inter (a Genova si discute ancora delle cifre per Icardi) rinforzando la rosa secondo le indicazioni di Montella. In 11 giorni di mercato può ancora succedere di tutto...

Ti potrebbe piacere anche

I più letti