mastour2341
Calcio

Hachim Mastour finisce in Olanda: è davvero un fenomeno?

Il Malaga ha rinunciato al secondo anno di prestito, giocherà nel PEC Zwolle. Al Milan sono certi che esploderà, ha solo 18 anni

Hachim Mastour, il giovane talento del Milan classe 1998, parte per un nuovo prestito dopo l'ultima (deludente) stagione al Malaga. Il prossimo campionato lo giocherà infatti in Olanda, nel PEC Zwolle, in Eredivisie.  

Una squadra modesta, arrivata ottava lo scorso anno in Olanda e sconfitta nello spareggio per un posto in Europa League contro l'Utrecht.

La cessione in Eredivisie sa di bocciatura dopo un anno deludente al Malaga con una sola presenza in Liga e tanti dubbi sul suo reale valore. La società spagnola ha così deciso di rinunciare al secondo anno di prestito come da accordo della scorsa estate. 

 

Nato a Reggio Emilia e cresciuto nella Reggiana Mastour è arrivato al Milan nel 2012, a soli 14 anni. Fin da subito i rossoneri hanno capito di avere tra le mani un talento dal potenziale unico, seconda punta, esterno alto e rifinitore con un dribbling spettacolare. Nel 2014/2015 era stato anche aggregato alla prima squadra allenata da Clarence Seedorf ma senza esordire mai in serie A con la sua maglia numero 98. 

Fino ad oggi nella carriera di Mastour ci sono stati più titoli che prodezze, un giovane italiano che è stato naturalizzato marocchino per giocare con i colori della terra di famiglia. Nel Marocco ha esordito a giugno di un anno fa diventando, all'età di 16 anni e 362 giorni, il giocatore più giovane nella storia a vestire la maglia del Marocco. Sarà l'Olanda la terra giusta per consacrarsi nel calcio Europeo? 

© Riproduzione Riservata

Commenti