Agnelli e il bilancio record della Juve: "Siamo solidi, cresceremo ancora"
Getty Images Sport
Agnelli e il bilancio record della Juve: "Siamo solidi, cresceremo ancora"
Sport

Agnelli e il bilancio record della Juve: "Siamo solidi, cresceremo ancora"

Lettera del numero uno bianconero agli azionisti dopo il record di fatturato a 388 milioni. L'obiettivo della Champions League

La Juventus è solida e punta a crescere ancora, dopo aver stabilito il fatturato record della storia del calcio italiano e con il primato di due bilanci chiusi in attivo consecutivamente. A garantirlo è Andrea Agnelli nella tradizionale lettera agli azionisti che accompagna la pubblicazione dell'esercizio. Nel 2016 i numeri sono stati da urlo: utile di 4,1 milioni di euro e ricavi a 388 milioni come mai prima.

"La Juve è solida e ha buone prospettive di sviluppo, ma dovrà continuare a sviluppare i suoi ricavi e a garantire efficenza nella gestione" scrive Agnelli, ricordando che "la nostra tradizione è la vittoria" e che "la vocazione è la sostenibilità economico-finanziaria".

PER LEGGERE NEL DETTAGLIO TUTTI I NUMERI DEL BILANCIO RECORD DELLA JUVENTUS CLICCA QUI

L'obiettivo, non celato, è scalare altre posizioni nel calcio europeo. La Juventus è appena salita al quinto posto nel ranking Uefa per club, ma vuole anche andare oltre con "forza di volontà e capacità di programmazione". Il ciclo è stato riaperto con gli ingenti investimenti sul mercato con l'idea di poter essere competitivi fino in fondo in Champions League. La finale di Cardiff deve essere un progetto e non un sogno.

La curiosità è che, per la prima volta negli ultimi anni, la relazione di Agnelli agli azionisti non contiene le consuete critiche alla Figc e al presidente Tavecchio, spesso accusato in passato di rappresentare un sistema calcio da spazzare via. Siamo nell'anno del voto per il rinnovo delle cariche federali. Forse la Juventus sta cambiando idea...

Ti potrebbe piacere anche

I più letti