Gettyimages
Società

Angelina Jolie e Brad Pitt: i figli parlano 7 lingue diverse

Per assecondare la vocazione della prole i genitori non badano a spese

Cambogiano, vietnamita, tedesco, russo, francese, arabo e linguaggio dei segni. Sono gli idiomi che i sei figli di Angelina Jolie e Brad Pitt stanno apprendendo in questi anni e che rispondono al desiderio di mamma Ange e papà Brad di seguire la vocazione personale dei propri bambini.

Piccoli poliglotti crescono, dunque. "I miei figli stanno diventando ciò che vorrebbero essere - ha detto Angelina a proposito delle scelte educative per la fortunata prole - Sono molto interessati alle altre culture. Ho chiesto loro che lingue volessero imparare. Shiloh sta studiando la lingua della Cambogia, Pax è focalizzato su quella vietnamita. Mad ha scelto tedesco e russo, Zahara parla in francese, Vivienne vuole imparare l'arabo e Knox sta imparando il linguaggio dei segni".

Certo, le possibilità di avere educatori privati per i bambini a Bradgelina non mancano, ma in questo caso non si tratta del solito desiderio vip di ostentare ricchezza e lusso, quando della volontà di crescere esseri umani non scontati e consapevoli della propria indole. "Questo - ha concluso la Jolie - significa che non sai chi sono i tuoi figli fino a quando non ti dimostrano quello che sono. Era il mio sogno".

Olycom
Brad PItt: "Mia moglie si è ammalata. Era sempre nervosa a causa dei problemi sul lavoro, con i bambini, nella vita personale e dei suoi fallimenti. Aveva perso 14 kg, arrivando a pesare circa 41 kg a 35 anni. Era davvero scheletrica e piangeva sempre. Non era una donna felice. Soffriva di continui mal di testa, fitte al cuore e masticava nervoso, che le causava mal di schiena e fitte al costato. Non dormiva bene, si addormentava solo il mattino e si stancava molto velocemente durante il giorno. La nostra relazione stava per rompersi. La sua bellezza stava svanendo, aveva le borse sotto gli occhi, stava uscendo di testa e aveva smesso di prendersi cura di sé. Rifiutava di girare film e rigettava ogni ruolo. Avevo perso le speranze e pensavo che avremmo divorziato presto. Ma poi decisi di agire. Dopo tutto, avevo la donna più bella sulla Terra. Lei è l’idolo di più di metà della popolazione maschile e femminile sulla faccia della Terra, ed ero l’unico cui era concesso addormentarsi al suo fianco e stringerla a sé. Iniziai a coccolarla con fiori, baci e complimenti. Le facevo sorprese e l’assecondavo in ogni momento. Le facevo un sacco di regali e vivevo solo per lei."
Ti potrebbe piacere anche

I più letti