Lifestyle

Selfie posing, i 10 consigli per scatti perfetti

I consigli degli "esperti in selfie" (e quelli dei vip)

C'è chi ne ha fatto un business, oltre che un'immagine, come Kim Kardashian, la "regina dei selfie", l'autrice di un libro che la dice lunga su quanto il tema sia sentito: Selfish. Con i suoi 85,7 milioni di followers, la signora West ha dimostrato come quella dei selfie perfetti sia un'arte. Come tale, dunque, ha i suoi segreti e, di fronte al dilagare di autoscatti in rete da parte di chiunque, ecco che è nato anche il cosiddetto selfie posing, ovvero proprio l'arte di scattarsi selfie da postare in rete, scegliendo non solo il proprio profilo migliore, ma anche l'altezza a cui tenere lo smartphone per risultate più slanciati nella figura o il tipo di trucco che fa meglio risaltare lo sguardo negli scatti. A dare consigli sono naturalmente degli esperti (più o meno improvvisati) che si fanno chiamare poser coach, ma anche i vip stessi. Eccone alcuni.

1 - Attenzione alle gambe

Per prima cosa si consiglia di prestare attenzione alla posizione delle gambe e della schiena. Per risultare più "slanciate", come insegnano star del calibro di Jennifer Lopez, occorre portare una gamba avanti, con il ginocchio un po' piegato, tenendo l'altra dietro, ma perfettamente dritta (come la schiena) in modo da slanciare la propria figura.

2 - Il sorriso

Altro che "cheese": per fare selfie con sorrisi naturali e non forzato, ora occorre dire "eggs". Bisogna, dunque, sorridere, ma senza scoprire tutti i denti.

3 - Le luci

Anche le luci e i riflessi possono modificare l'effetto finale di un selfie: una volta messi in posa, occorrerebbe provare a girare su se stessi fino a che non si trova il punto giusto, in cui le luci valorizzino il viso e l'espressione, senza lasciare ombre fastidiose.

4 - Le mani

Se ci si fa un selfie a figura intera e si vogliono snellire i fianchi, è bene mettere le mani proprio su di essi, in modo da nascondere leggermente eventuali forme generose. Mettendo le mani in vita, invece, si possono accentuare le forme: sarebbe bene, quindi, fare prima delle prove, per capire quale delle due pose fa risaltare al meglio la propria figura.

5 - La posa a "S"

La vera "regina" di questa posa è senz'altro Victoria Beckham. Occorre tenere uno dei fianchi più in alto rispetto all'altro, tenendolo anche un po' più arretrato, mentre si porta in avanti la gamba opposta. Braccia e spalle devono seguire lo stesso movimento. L'effetto silhouette è garantito.

6 - Il lato "B"

Se si vuole valorizzare il proprio lato "B", allora è bene farsi fare uno scatto a figura intera, di spalle, ma girando il busto e la testa all'indietro, magari con indosso un abito che lasci la schiena nuda, per accentuare l'effetto sexy. In questo la vera "maestra" è ancora Kim Kardashian.

7 - Gli abiti

Anche l'outfit ha la sua importanza nella buona riuscita di un selfie, secondo i "posers coach". Sì, allora, ad abiti di colori chiari per illuminare il viso, ma attenzione ad evitare colori troppo sgargianti, che con il flash potrebbero apparire diversi dalla realtà

8 - Il make-up

Il make-up può aiutare a venire meglio nei selfie, ma attenzione a come ci si trucca. Se cipria e fondotinta (non troppo) aiutano a togliere un po' di imperfezioni e di effetto "lucido" al viso, se si esagera con fard e ombretti brillanti il flash potrebbe fare l'effetto "specchio", non piacevole.

9 - Lo sfondo

Se il selfie è un autoscatto, dunque il soggetto della foto è il protagonista stesso, è anche vero che viene scattato sempre in un certo ambiente, che potrebbe vedersi o stonare con il selfie stesso. Prima di fare "click", dunque, è bene dare un'occhiata anche a ciò che ci circonda mentre ci si fa un selfie.

10 - Il selfie allo specchio

E' diventato un classico, ma occorre fare molta attenzione alle luci (che siano naturali) e al flash, in modo da evitare che questo copra parte del viso e dell'espressione. Evitare, poi, un ambiente eccessivamente buio o freddo.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti