Lifestyle

Kim Kardashian, 16 persone arrestate per il furto di Parigi

Nella notte sono stati fermati i presunti responsabili della rapina subita dalla socielitè a inizio ottobre

Prima buona notizia del 2017 per Kim Kardashian. Nella zona intorno a Parigi, infatti, nella notte sono state arrestate 16 persone.

Farebbero parte tutte della banda che, lo scorso ottobre, ha organizzato il furto parigino ai danni della star tv Usa.

Quella notte 5 uomini armati erano entrati nella suite dell'hotel Particuler dove Kim alloggiava ospite della settimana della moda di Parigi e avevano sottratto gioielli e valori per una cifra complessiva di 9 milioni di euro.

Pareva una trama da soap opera che, in principio, non aveva convinto del tutto gli inquirenti che hanno cercato di capire se dietro il fattaccio non fosse l'ordito di una truffa ai danni dell'assicurazione.

Qualche giorno dopo, per le strade di Parigi un passante aveva rinvenuto una collana da 33.000 dollari e l'aveva riconsegnata alla polizia.

Faceva parte del tesoretto della Kardashian e, con ogni evidenza, era stata persa o abbandonata di proposito dai 5 in fuga in bicicletta dall'hotel.

Quello del furto era stato un grandissimo choc per Kim che, da allora, era scomparsa dai social network.

A spingerla verso l'addio al suo amato account Instagram forse sono state anche le accuse mosse da personaggi del calibro di Karl Lagerfeld che aveva puntato il dito contro Kim dicendole: "Te la sei cercata". Condividere sui social immagini di lusso e ricchezza, infatti, può spingere malviventi di tutte le latitudini ad azioni come quella che poi è avvenuta a Parigi.

Qualche giorno fa, nel corso di Keeping up with Kardashians, il reality che narra le gesta della famiglia di Kim, la moglie di Kanye West si era sbottonata per la prima volta su quanto accaduto a Parigi: "Stavano per spararmi alla schiena, non avevo vie d'uscite"



Instagram
Kim Kardashian regina dei selfie
Ti potrebbe piacere anche

I più letti