Musica

Prince: la battaglia per l'eredità tra gossip e veleni

Decine di milioni di dollari, centinaia di canzoni inedite (anche con Miles Davis) e la guerra sotterranea tra la sorella e gli altri possibili eredi

Ciò che accompagna la morte di una star del calibro di Prince non è solo il dolore dei fan e di chi lo ha amato. Dopo la commozione quel che si scatena in questi casi è una dura battaglia per la gestione del patrimonio. Che, stando alle ultime indiscrezioni, dovrebbe aggirarsi tra i 150 e i 200 milioni di dollari.

La sorella Tyka, avrebbe chiesto al tribunale del Minnsesota di essere nominata special administrator dei beni del fratello scomparso. I potenziali eredi, oltre a lei, sono cinque, tra sorellastre e fratellastri: John, Norrine, Sharon, Alfred and Omarr.

Gli esperti americani di eredità pesanti, come quella di Prince, stanno dichiarando in queste ore che in assenza di testamento la divisione dell'eredità potrebbe trasformarsi in un rebus legale dalla durata non prevedibile.

C'è poi la questione dell'enorme quantità di materiale inedito lasciato dall'artista: tra queste registrazioni ce ne dovrebbero essere alcune di inestimabile valore con Miles Davis.

Pochi giorni prima di morire Prince venne ricoverato d'urgenza a Moline per un'overdose di antidolorifici a base di oppiacei. A salvarlo sarebbe stato uno shot di Narcan, un potente antidoto salvavita.

Intanto, l'avvocato Mike Padden sostiene che Duane e Lorna Nelson, fratellastro e sorellastra del cantante, gli avrebbero parlato dei gravi problemi di Prince a causa degli abusi di cocaina e di un medicinale chiamato Precocet. "Erano preoccupati per la sua salute e certi che sarebbe morto giovane" ha detto Padden. Peccato che sia Duane sia Lorna non ci siano più essendo morti entrambi da diversi anni...


Getty Images
Prince
Ti potrebbe piacere anche

I più letti