Pooh: trionfo a San Siro - La scaletta e i video di Milano
ANSA/US/PAROLEDINTORNI
Pooh: trionfo a San Siro - La scaletta e i video di Milano
popular

Pooh: trionfo a San Siro - La scaletta e i video di Milano

In scaletta 50 brani, uno per ogni anno di carriera.

Poche parole, ma tanta musica: un gruppo in piena forma in uno show collaudato

Il 1966 è stato un anno fondamentale per la storia del rock, con la pubblicazione in rapida sequenza  di album leggendari come Revolver dei Beatles, Aftermath dei Rolling Stones, Blonde on Blonde di Bob Dylan e Pet Sound dei Beach Boys.

Cinquant’anni fa è iniziata anche la storia dei Pooh, anche se il primo nucleo della band, con il nome di Jaguars, risale addirittura al 1962. La band ha attraversato con disinvoltura  diverse epoche e stili, dal beat al progressive, dal rock al pop, tagliando quest’anno il ragguardevole traguardo del mezzo secolo di storia.

Il 2016 sarà l’ultimo anno dell’epopea del gruppo di Red Canzian, Roby Facchinetti, Dodi Battaglia e Stefano d’Orazio, a cui si è di nuovo aggiunto l’ex componente Riccardo Fogli dopo 40 anni di carriera solista, per gli ultimi concerti negli stadi di Milano, Roma e Messina (oltre all’evento all’Arena di Verona), prima di intraprendere le ultime date invernali nei palasport. Ieri erano presenti allo stadio di San Siro ben 50.408 paganti, oggi altrettanti per la seconda data nella Scala del Calcio, un abbraccio collettivo a un gruppo troppo spesso sottovalutato dalla critica, mai dagli spettatori, che li hanno sempre seguiti ed amati.

Il meglio delle due serate andrà in onda in prima serata a settembre su Canale 5, mentre i cd e dvd live Pooh 50. Reunion - L’ultima notte insieme usciranno il 16 settembre.

La serata è iniziata con un conteggio da uno a cinquanta, gli anni di carriera della band. Dopo l’introduzione epica e magniloquente, è iniziata una lunga carrellata di canzoni, ben 50, una per ogni anno, in modo da apprezzare dal vivo l’evoluzione stilista dei Pooh. Imponente il palco, con quattro enormi pannelli e a due megaschermi, così come gli effetti scenografici, che hanno il loro culmine in Parsifal.

Poche parole, ma tanta musica, che hanno rivelato un gruppo in piena forma in uno show collaudato nei minimi dettagli, il miglior modo per salutare i loro calorosi fan, che hanno riservato numerosi applausi a scena aperta ai virtuosismi chitarristici di Dodi Battaglia e ai notevoli vocalizzi di Roby Facchinetti.

La chiusura del concerto è invece affidata all'inedito Ancora una canzone, già in airplay radiofonico,firmato da Facchinetti e D’Orazio.

«Dopo la fine dell’anno - hanno dichiarato i Pooh prima del concerto - ognuno di noi si riprenderà la sua vita e faremo quello che fino ad oggi non abbiamo mai avuto il tempo di fare». Gli spettatori, però, chiedono a loro ancora un minuto. [Cliccare su Avanti per scaletta e video]

Setlist Pooh a San Siro (Milano)

Intro

  1. Giorni infiniti (da “Giorni Infiniti” – 1986)
  2. Rotolando respirando (da “Rotolando Respirando” – 1977)
  3. Dammi solo un minuto (da “Rotolando Respirando” – 1977)
  4. Banda nel vento (da "Buona Fortuna" – 1981)
  5. Vieni fuori [Keep On Running] (da "Per quelli come noi" – 1966)
  6. In silenzio (dal singolo “In silenzio/Piccola Katy" – 1968)
  7. Piccola Katy (dal singolo " In silenzio/Piccola Katy” – 1968)
  8. Nascerò con te (da "Alessandra" – 1972)
  9. Io e te per altri giorni (da "Parsifal" – 1973)
  10. Se c’è un posto nel tuo cuore (da “Asia non Asia” – 1985)
  11. Amici per sempre (da “Amici per sempre” – 1996)
  12. L’altra donna (da “Uomini Soli” – 1990)
  13. Stai con me (da “Cento di queste vite” – 2000)
  14. Se sai se puoi se vuoi (dal singolo “Se sai se puoi se vuoi/Inutili memorie” – 1974)
  15. La gabbia [strumentale] (dal singolo “Risveglio/La gabbia” – 1977)
  16. L’aquila e il falco (da “Dove comincia il sole” – 2010)
  17. Il ragazzo del cielo (Lindbergh) [parte strumentale] (da “Boomerang” – 1978)
  18. Risveglio [strumentale] (dal singolo “Risveglio/La gabbia” – 1977)
  19. L’ultima notte di caccia (da “Viva” – 1979)
  20. Viva [strumentale] (da “Viva” – 1979)
  21. Pierre (da “Poohlover” – 1976)
  22. In diretta nel vento (da “Rotolando Respirando” –   1977)
  23. Stare senza di te (da “Il cielo è blu sopra le nuvole” – 1992)
  24. 50 primavere (da “Il cielo è blu sopra le nuvole” – 1992)
  25. Alessandra (da "Alessandra" – 1972)
  26. Uomini soli (da “Uomini Soli” – 1990)
  27. Quando una lei va via (da "Alessandra" – 1972)
  28. Notte a sorpresa (da “Viva” – 1979)
  29. Nel buio [I Looked In The Mirror] (da “Per quelli come noi” – 1966)
  30. Domani (da “Ascolta” – 2004)
  31. Parsifal (da "Parsifal" – 1973)
  32. Per te qualcosa ancora (dal singolo “Per te qualcosa ancora/E vorrei” – 1974)
  33. Dove sto domani (da “Buona fortuna” – 1981)
  34. Cercando di te (da “Amici per sempre” – 1996)
  35. La ragazza con gli occhi di sole (da “Oasi” – 1988)
  36. Ci penserò domani (da “Boomerang” – 1978)
  37. Pronto, buongiorno è la sveglia… (da “Boomerang” – 1978)
  38. La donna del mio amico (da “Amici per sempre” – 1996)
  39. Canterò per te (da “…Stop” – 1980)
  40. La mia donna (da “Aloha” – 1984)
  41. Dimmi di sì (da “Un posto felice” – 1999)
  42. Noi due nel mondo e nell’anima (da "Alessandra" – 1972)
  43. Il cielo è blu sopra le nuvole (da "Il cielo è blu sopra le nuvole" – 1992)
  44. Tanta voglia di lei (da "Opera prima" – 1971)
  45. Io sono vivo (da “Viva” – 1979)
  46. Non siamo in pericolo (dal singolo "Non siamo in pericolo/Anni senza fiato”– 1982)
  47. Chi fermerà la musica (da “Buona fortuna” – 1981)
  48. Pensiero (da “Opera prima” – 1971)
  49. Ancora una canzone (singolo inedito – 2016)
  50. Finale (ad libitum)

 

Chi fermerà la musica

Pensiero

Ci penserò domani

Tanta voglia di lei

Ti potrebbe piacere anche

I più letti