Os Mutantes, un capolavoro del 1968 da riscoprire
Polydor
Os Mutantes, un capolavoro del 1968 da riscoprire
Musica

Os Mutantes, un capolavoro del 1968 da riscoprire

La grande bellezza dell'omonimo disco d'esordio della band brasiliana. Nel segno della contaminazione tra Tropicalia, Rock, Funk e Folk

Os Mutantes, la band che ha immaginato il futuro della musica

Tropicalia è un genere musicale che tiene insieme la forza ritmica della musica brasiliana ed afro con il sound del rock and roll. Una contaminazione affascinante, un mix intrigante tra suoni e culture. La culla artistica degli Os Mutantes è proprio questo movimento artistico nato in Brasile all'inizio degli anni Sessanta. Un movimento musicale, ma anche letterario e teatrale.

Questo è l'humus che consente la nascita di un capolavoro come il primo e omonimo album della band brasiliana. Os Mutantes, non è soltanto un LP, ma il manifesto di un nuovo modo di intendere la musica. I brani che compongono questo 33 giri, che non è eccessivo definire seminale, non appartengono a un genere musicale, ma sono essi stessi un genere musicale.

Os Mutantes: Panis et Circenses

Canzoni come Panis et circenses, Bat Macumba e Baby sono figlie di un intreccio straordinario tra Beatles, suoni tropicalia, rock, blues, funk, canzone d'autore francese e folk.

Os Mutantes: Baby

Di questo album e della band che l'ha prodotto si sono innamorati nel corso dei decenni musicisti come Kurt Cobain, Beck e David Byrne.

Noi vi suggeriamo di riscoprirlo e di ascoltarlo brano dopo brano. Per avventurarsi in un viaggio fantastico tra le pieghe di un suono che era avanti anni luce. E che ancora oggi merita un'ora del nostro tempo.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti