Vatileaks 2: i 4 protagonisti dello scandalo
Thinkstock.it
Vatileaks 2: i 4 protagonisti dello scandalo
News

Vatileaks 2: i 4 protagonisti dello scandalo

Francesca Immacolata Chaouqui, Monsignor Lucio Angel Vallejo Balda, Emiliano Fittipaldi e Gianluigi Nuzzi... con i loro libri

Alle porte c'è il Giubileo straordinario della Misericordia e sul Vaticano si sono aperti nuovi e burrascosi scenari. 
All'indomani del ciclone giudiziario che si è abbattuto su San Pietro, passato ormai agli onori della cronaca come Vatileaks2, intrighi e sospetti non mancano.
 Al centro la fuga di notizie e documenti riservati, divulgati per due libri-inchiesta in uscita il 5 novembre. 
Ecco, punto per punto chi sono i protagonisti di questa vicenda.

LEGGI ANCHE: La cronaca degli arresti

LEGGI ANCHE: Il Papa sabotato. Così la vecchia guardia del vaticano trama contro Bergoglio

Francesca Immacolata Chaouqui

Francesca Immacolata Chaouqui nominata, unica donna tra otto membri, da parte di Papa Francesco a far parte della commissione di riforma delle finanze vaticane ANSA/WEB

Sotto i riflettori delle polemiche c'è la 32enne lobbista calabrese, Francesca Immacolata Chaouqui, descritta come una ragazza minuta e sobria che si aggirava, fino a poco tempo fa, nei corridoi di Sant'Anna, con molta disinvoltura. Laurea in giurisprudenza ed una passione per le pubbliche relazioni è stata nominata in Vaticano, nel luglio del 2013 da Papa Francesco, membro del Cosea, la Commissione referente di studio e indirizzo sull'organizzazione delle strutture economiche-amministrative della Santa Sede, guidata da monsignore spagnolo Lucio Angel Vallejo Balda. 
La Chaoqui era l'unica donna a farne parte, nonché componente più giovane. 
Arrestata per la fuga di documenti riservati della Santa Sede e rimessa subito in libertà per la collaborazione prestata alle indagini.

- LEGGI ANCHE: Chi è la donna sotto indagine in Vaticano

Monsignor Lucio Angel Vallejo Balda


Arrestato con l'accusa di aver diffuso atti riservati della Santa Sede, 
54 anni, originario di Villamediana de Iregua 
(La Rioja), vicino all'Opus Dei, inizia il suo sacerdozio in Spagna per poi arrivare a Roma e lavorare presso il Vaticano, ricoprendo il ruolo di segretario della Prefettura degli Affari economici della Santa Sede.
Il Papa lo aveva nominato segretario della Commissione referente sull'organizzazione della struttura economica-amministrativa, creata proprio da Bergoglio per tenere sotto controllo i conti del Vaticano.


Il monsignore spagnolo è finito nella stessa cella del Palazzo della Gendarmeria dove tre anni fa era stato rinchiuso l'ex maggiordomo papale, Paolo Gabriele, al centro dello scandalo del primo Vatileaks, con l'accusa di aver trafugato e diffuso le carte segrete di Benedetto XVI.

Emiliano Fittipaldi e Gianluigi Nuzzi

"Avarizia", del giornalista Emiliano Fittipaldi, pubblicato da Feltrinelli, traccia le prime mappe dell'impero finanziario della Chiesa, attraverso una pregna raccolta di fonti confidenziali, avvalendosi anche di diversi documenti interni del Vaticano.
 Un'inchiesta che mette in luce la fatica sperimentata da Papa Francesco per attuare un cambiamento nella gestione del denaro presso la Santa Sede.

"Via Crucis", del giornalista Gianluigi Nuzzi, pubblicato da Chiarelettere, è l'analisi della difficile lotta di Papa Francesco per cambiare la Chiesa, denunciando la poca trasparenza dei costi che definisce "fuori controllo" .
Entrambi i libri presentano i documenti riservati tratti dalla Commissione referente sulle attività economiche vaticane, commissione che vedeva svolgere un ruolo di primo piano da monsignore Lucio Angel Vallejo Balda e dalla dottoressa Francesca Immacolata Chaoqui.


- LEGGI ANCHE: I due libri incriminati

Ti potrebbe piacere anche

I più letti