Renzi e le liste nel Lazio tra riciclati e parenti
Renzi e le liste nel Lazio tra riciclati e parenti
News

Renzi e le liste nel Lazio tra riciclati e parenti

Altro che rinnovamento: nel Lazio Matteo Renzi è andato a caccia quasi solo di ex - Le liste di Milano e le "correnti"

Un'accozzaglia di ex democristiani, veltroniani, franceschiniani, reduci del cosiddetto "Modello Roma", signori delle tessere, la fidanzata di Dario Franceschini, la sorella dell'ex presidente del Pd Roma, e un sindaco che faceva il capogruppo in Regione all'epoca dello scandalo Fiorito. Ecco chi c'è tra i candidati laziali selezionati dal rottamatore Matteo Renzi per la nuova Assemblea nazionale del Partito democratico che, tra i suoi primi compiti, dovrà votare, a scrutinio segreto, il nuovo segretario del partito se l'8 dicembre nessuno tra il sindaco di Firenze, Gianni Cuperlo e Pippo Civati dovesse raggiungere il 50% più 1 delle preferenze alle primarie.

PROVINCIA DI FROSINONE

Francesco Scalia: democristiano di lungo corso, proveniente dai Popolari e gia’ presidente della provincia di Frosinone

PROVINCIA DI LATINA

Claudio Moscardelli: proveniente dai Popolari, gia’ consigliere regionale. Oggi è senatore.

PROVINCIA DI ROMA (Marino-Ciampino)

Bruno Astorre: proveniente dalla Dc, più volte consigliere regionale, vice presidente del Consiglio della Regione Lazio all'epoca dello scandalo sui fondi destinati ai gruppi che portò alle dimissioni della presidente Renata Polverini. Oggi è senatore. 

PROVINCIA Di ROMA (Fiumicino-Civitavecchia)

Esterino Montino: proveniente dai Democratici di Sinistra, fu segretario della Federazione di Roma, deputato, consigliere regionale, nell’ultima consigliatura regionale era il presidente del gruppo del Partito Democratico e si dimise insieme a tutti i consiglieri del PD quando scoppio’ lo scandalo dei rimborsi d'oro. Oggi è sindaco di Fiumicino.

ROMA

Fabrizia Patane’: sorella del piu’ famoso Eugenio gia’ Presidente del PD Roma e consigliere regionale.

Patrizia Prestipino: gia’ Presidente del Municipio ex XII (EUR), assessore alla Provincia con Nicola Zingaretti, candidata alle primarie per il sindaco di Roma, moglie di Riccardo Milana, fuoriuscito dal PD e fondatore dell'Api insieme a Francesco Rutelli.

Fabrizio Scorzoni: gia’ presidente del Municipio ex VIII (Tor Bella Monaca), alle passate elezioni amministrative non ha votato, come da lui stesso pubblicamente ammesso, il vincitore delle primarie, ma e’ stato tra gli ideatori di una lista alternativa (D.I.M.) che sosteneva un altro candidato presidente di municipio. Uomo da sempre vicino all’ex assessore all’Urbanistica di Roma, Roberto Morassut, oggi deputato.

Laura Pastore: ex assessore in Municipio I (CENTRO STORICO) sotto la giunta Corsetti, da sempre vicina all’area Letta-Di Stefano.

Stefania Di Sarro: sconfitta piu’ volte come candidata consigliere municipale a San Giovanni, vicina da sempre alla sezione popolare di Via Crema che annovera tra i suoi iscritti il deputato Angelo Rughetti, fedelissimo di Matteo Renzi.

Domenico Puteo: ex assessore municipale a San Giovanni, da sempre vicino all’ex consigliere comunale Giulio Pelonzi, figlio di Carlo, consigliere comunale democristiano, rimosso dall'incarico nel '92 quando, coinvolto in Tangentopoli, si rese latitante.

Valentina Grippo: ex assessore municipale al Nomentano, già vice presidente del Pd Roma, non potè candidarsi alle parlamentarie perché non riuscì a raccogliere le firme necessarie. Bocciata alle regionali, oggi è consigliera comunale.

Michela Di Biase: già consigliera municipale, oggi consigliera comunale e fidanzata di Dario Franceschini.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti