qatargate, Antonio Panzeri si pente
(Ansa)
qatargate, Antonio Panzeri si pente
News

Qatargate: Antonio Panzeri «pentito» collabora con la giustizia

L'ex europarlamentare del Pd sta raccontando quello che sa sull'inchiesta, coinvolgendo altri colleghi

Ci sono novità importanti sul Qatargate. Il principale imputato, Antonio Panzeri, ha deciso di collaborare con la magistratura belga che indaga sul giro di soldi dal Qatar all'Europa

L'ex eurodeputato è ancora in carcere ma nell'ultima udienza, nella quale si è presentato davanti ai giudici, avrebbe confessato di aver versato a rate una somma tra i 120mila e i 140mila euro al collega socialista Marc Tarabella. La prossima udienza per il riesame della custodia cautelare di Panzeri dovrebbe tenersi entro un mese, cioè a febbraio, e non tra due. Lo precisa la procura federale belga, spiegando che il politico resterà in carcere almeno fino a quel momento.

L'ex eurodeputato ha firmato un accordo con la procura federale belga che prevede «la reclusione, una multa e la confisca di tutti i beni finora acquisiti, stimata attualmente in un milione di euro». Lo riferisce la stessa procura.

I più letti