regione campania
(Ansa)
regione campania
Politica

Le spese da record per l'energia della Regione Campania

Un report ha raccolto le spese di ogni reigone italiana. La Campania solo di energia elettrica spende 84 milioni, contro i 2 dell'Emilia ed i 5 della Lombardia. «Nessuno spreco» spiegano dalla regione che parla di calcoli errati

È stato pubblicato il primo studio basato sulle spese di luce, gas e acqua di enti e strutture di Regioni e città italiane realizzato con i dati ufficiali della pubblica amministrazione del 2020.

Il report realizzato per l'Adnkronos dalla Fondazione Gari (Gazzetta Amministrativa della Repubblica Italiana) ha stilato una classifica che parte dalle Regioni più virtuose a quelle con spese fuori controllo.

Per i costi dell'energia elettrica, la Fondazione Gari promuove con una tripla 'A' l’Emilia Romagna (2 milioni 362mila euro spesi in bollette per l'energia elettrica); Liguria (769mila euro); Lombardia (5 milioni 731mila euro); Molise (109mila euro); Piemonte (1 milione 520mila euro); Toscana (1 milione 301mila euro); Veneto (1 milione 250mila euro). Spese contenute anche in Calabria ('BBB') e Basilicata ('BB'): la prima ha speso in elettricità 2 milioni 117mila euro, la seconda 776mila euro.

La meno virtuosa secondo il report sarebbe la Campania (rating ‘C’) con una spesa in energia elettrica complessiva di 83 milioni 952mila euro. Una cifra esorbitante, 40 volte quella dell'Emilia Romagna, 15 volte quella della Lombardia. Paragoni che hanno scatenato più di una polemica sui presunti sprechi.

Accuse che da Napoli, dalla sede della Regione, respingono con fermezza; la cifra riportata, fanno sapere dalla Presidenza, non ha tenuto conto dei giusti parametri per la comparazione «Hanno usato un algoritmo prendendo in esame la voce del bilancio regionale. La Campania ha centralizzato sul proprio bilancio anche quello che invece altre regioni hanno delegato alle proprie società partecipate» spiegano dalla Regione con una nota ufficiale.

Sarà anche vero ma non si spiegano altre cose. Come mai, ad esempio, c’è stato un incremento notevole rispetto al 2019 in cui la spesa per l’energia elettrica era di 36 milioni di euro? Qui siamo a più del doppio...

«Dal 2019 in poi la Regione ha fatto transazioni per debiti pregressi per circa 40 milioni. In sostanza ha pagato tutti i debiti delle precedenti amministrazioni, quindi i circa 83 milioni sono in parte debiti e in parte utenze».

Problemi quindi di contabilità che il prossimo anno si dovrebbero quindi sistemare e tornare ai livelli 2019. Staremo a vedere.

Acqua

Sulle spese idriche nelle classifica le Regioni più virtuose premiate con la tripla ‘A' sono la Lombardia, con una spesa di 94mila 360 euro, il Veneto, con 59mila 363 euro spesi nel 2020 e la Calabria, con 2mila 97 euro spesi in bollette per l’acqua. Male il Lazio che nel 2020 ha speso 2 milioni 335 mila euro in bollette dell'acqua per le sue strutture quasi il doppio rispetto al 2019 dove le spesa era di 1 milione 722 mila euro. Rating basso (BBB) anche per Campania, Molise e Marche.

Gas

Gli enti con il rating migliore (AAA) sono Calabria (21mila 125 euro); Lazio (32mila 951 euro); Marche (7mila 993 euro). Tra le ultime in classifica si attesta la Regione Molise (152mila 565 euro).

I più letti