M5S, "Napolitano boia": le reazioni in rete
Maurizio brambatti/Ansa
M5S, "Napolitano boia": le reazioni in rete
News

M5S, "Napolitano boia": le reazioni in rete

Ma se la politica condanna in coro, su Twitter in tanti approvano

Stavolta a far saltare i nervi ai grillini è stato il decreto legge Imu Bankitalia (che contiene anche l'abolizione della seconda rata della tassa sulla casa). Con l'accusa di voler "cucire la bocca e tagliare la testa alle opposizioni", il deputato Giorgio Soriel ha dato del "boia" a Giorgio Napolitano tornando a minacciare l'impeachment. Un affondo arrivato durante la conferenza stampa in cui i 5 Stelle hanno denunciato l’illegittimità e l’incostituzionalità di altri decreti, privi di coperture e approvati dalle Camere. Ma se dagli esponenti di tutti gli schieramenti politici sono arrivate parole di condanna (Picierno (Pd): "Attendiamo da Grillo e dal suo deputato scuse immediate", Della Vedova (Sc): "Accuse squallide", Boccadutri (Sel): "Parole contro Napolitano sono estranee alla democrazia e fanno male alle istituzioni"; Esposito (NCD): "Aprire un procedimento per vilipendio al Capo dello Stato"), su Twitter in molti plaudono all'uscita grillina. Mentre chi si indigna parla di "idiozia grillina" e propone di denunciare i 5 Stelle.

 

Ti potrebbe piacere anche

I più letti